Accanimento Terapeutico nel Gatto e Cane

Inserito in Olismo e Ben-Essere

L’ Accanimento Terapeutico nel Gatto e Cane è un trattamento medico che consiste in: somministrazioni di farmaci, rianimazione ed interventi chirurgici invasivi, senza il raggiungimento di alcun risultato.

 
Accanimento Terapeutico nel Gatto e Cane
 

Accanimento Terapeutico nel Gatto e Cane

 

Parliamo di trattamenti che a volte possono essere in grado di tenere in vita un animale malato solo per qualche altro giorno, in condizioni di sofferenza, prostrazione e umiliazione psico-fisica.
 
 
Un intervento di accanimento è sproporzionato, privo di efficacia e non porta risultati. Spesso molte persone hanno estrema difficoltà ad accettare la morte del proprio amico peloso, e non sono consapevoli della pena a cui stanno sottoponendo il pet. Sicuramente è difficile valutare in che misura una terapia possa essere utile e stabilire il confine tra cure necessarie e accanimento terapeutico.
 
La finalità dovrebbe essere quella di fare il bene dell’animale malato e sofferente il che a volte vuol dire abbandonare la lotta contro la morte.
Il discernimento è l’elemento più importante e difficile da mettere in pratica, spetta soprattutto al tutore del cane o del gatto, decidere come accompagnare alla morte il proprio caro.

Quando un animale malato è terminale, i medici sanno per esperienza, quante possibilità ci sono di ritornare in condizioni di salute migliori oppure se un trattamento rappresenta solo un artificiale prolungamento dell’agonia.

Inoltre se col passare delle ore, non c’è un miglioramento, ci sono certezze sempre maggiori che l’animale si sta apprestando alla fine della sua vita terrena, in quel caso è bene accompagnare l’animale alla morte con accettazione e serenità, liberandolo di incombenze e aspettative nei nostri riguardi.. lui/lei ha già dato tanto, non chiediamogli altro.

Molti gatti e cani vengono sacrificati, prima che l’uomo impari a condurre serenamente la loro dipartita.. la modalità con cui affrontiamo la loro malattia e morte, sarà la stessa con cui affronteremo la nostra

Quando si agisce per il bene e con amore, sarà difficile che si tratti di accanimento, ma quando si agisce, per egoismo o disperazione, allora si rischia di sconfinare in una pratica negativa per tutti, perché non siamo padroni della vita e della morte.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Accanimento Terapeutico nel Gatto e Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Reiki nel Cane Applicazioni

Gatto Sistema Immunitario

Vaccinazioni Mirate

Anima di Gruppo negli Animali

Cure Naturali per Cani e Gatti

Organi Emuntori nel Cane e Gatto

la Porta dell’Evoluzione

Bagno al Gatto da evitare

Naturopatia per Animali

Bagno al Cane Naturale

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Accanimento Terapeutico nel Gatto e Cane