Agopuntura Veterinaria

Inserito in Medicine Non Convenzionali

L’Agopuntura Veterinaria nel Gatto nel Cane e in altri animali come Cavalli, Maiali, Galline, cura numerose patologie infiammatorie osteoarticolari, sindromi algiche dolorose, acute e croniche, allergie, dermatiti ecc.

 
Agopuntura Veterinaria
 

Agopuntura Veterinaria

 
E’ una tecnica terapeutica cinese di antichissime origini che si è sviluppata e affinata nel corso dei secoli e ha avuto una rapida espansione nel mondo occidentale.
L’Agopuntura un tipo di terapia alternativa, molto efficace sia negli animali che nelle persone.
Anticamente i Cinesi già sapevano che la materia vivente, è energia in movimento e trasformazione continua, questa energia vitale prende nome di Qi (Chi).

Agopuntura Veterinaria
Il Chi scorre nell’organismo, sia in superficie che nella profondità dei visceri, attraverso un Sistema di Canali Energetici che sono presenti anche negli animali, detti MERIDIANI e compie nelle 24 ore un ciclo, che determina un Bioritmo
Agopuntura Veterinaria

Quando la circolazione del Chi avviene in maniera equilibrata, l’organismo è in uno stato di salute, quando invece l’energia non è più in grado di fluire liberamente, si accumula in alcuni distretti organici ed è
carente in altri.
Ed ecco che la comparsa del sintomo indica uno squilibrio energetico: la malattia.
 
Nel gatto e nel cane esattamente come nelle persone, i Meridiani Energetici hanno un tragitto profondo e un tragitto superficiale cutaneo, di cui si conosce una mappatura , per cui è possibile con gli aghi agire anche in profondità. La metodica si basa sull’infissione di aghi sottilissimi e per lo più indolori, in particolari punti
del corpo detti AGOPUNTI che sono stati individuati anche negli animali.
Questi sono situati lungo i Meridiani Energetici, che permettono il regolare lo svolgersi delle funzioni biologiche e la coordinazione unitaria di tutto l’organismo.
L’Agopuntura è pertanto una Medicina Energetica ed Unitaria che vede sempre l’organismo interessato nel suo insieme: le varie manifestazioni (cefalea, sciatalgia, mal di schiena, allergie, agitazione, sintomi psichici ecc) sono di volta in volta dei segnali che l’organismo manda quando ha perso il suo equilibrio.
Agopuntura così come avviene per l’uomo, considera il malato e non la malattia. Risolvere i blocchi energetici senza reprimerli e nasconderli mediante farmaci ad azione sintomatica, consente invece di riportare l’individuo o l’animale, nella sua situazione di equilibrio naturale e quindi ristabilire lo stato di salute.
 
Gli aghi per l’Agopuntura Veterinaria sono completamente diversi da quelli utilizzati per le comuni iniezioni: non sono cavi e sono sottili come capelli (0,20 mm).
Se ne usano di varie forme e dimensioni e sono prodotti con moderne procedure farmaceutiche, accuratamente sterilizzati e confezionati. Vengono inseriti superficialmente negli Agopunti, e risultano quasi sempre indolori. Quando il flusso energetico è scorrevole e in equilibrio, l’animale è in salute; se il flusso è ostacolato o turbato l’ animale sarà malato o proverà dolore. A livello degli Agopunti lungo i meridiani il flusso energetico può essere stimolato ristabilendo le condizioni di equilibrio e di salute dell’animale.
 
Le patologie che si possono trattare con l’Agopuntura Veterinaria sono molte

punto elenco Patologie Neurologiche

punto elenco Patologie algiche, osteo-muscolari e locomotorie

punto elenco Patologie della sfera riproduttiva

punto elenco Cardiopatie

punto elenco Patologie endocrine

punto elenco Sindromi Convulsive

punto elenco Protusione ed ernie discali

punto elenco Disordini Metabolici (diarre e stipsi)

punto elenco Incontinenza urinaria

punto elenco Squilibri ormonali

punto elenco Patologie infettive e allergiche, dell’apparato respiratorio e digerente

punto elenco Sindromi nervose di ansia e depressione

punto elenco Arresto cardiaco e respiratorio

punto elenco Patologie geriatriche e comportamentali

Agopuntura Veterinaria

L’Agopuntura Veterinaria nel gatto e nel cane non presenta effetti collaterali in quanto agisce sull’energia propria del soggetto, non utilizza molecole chimiche allopatiche, non puà provocare infezioni in quanto gli aghi utilizzati sono sterili e monouso. Nella pratica dell’Agopuntura come per le altre Medicine Non Convenzionali, ogni paziente è unico ! quindi il piano di trattamento è individuale e si basa sul tipo di patologia, gravità della condizione, durata della malattia, stato psicofisico del paziente. Al fine di ottenere i migliori risultati terapeutici, i casi acuti dovrebbero essere trattati almeno due volte a settimana per alcune settimane, quindi prolungare gli intervalli tra una seduta e l’altra; i casi cronici necessitano di uno o due trattamenti a settimana.
In aggiunta o in sostituzione delle terapie agopunturali possono essere impiegate altre tecniche come la Stimolazione Termica degli Agopunti, il Massaggio, la Moxicombustione, la Digitopressione.

NB L’agopuntura può essere dannosa Si va dal rischio di colpire i nervi superficiali, con conseguenti dolori nevritici, a quello di ferire il polmone attraverso alcuni punti del torace. Si possono inoltre causare flebiti, infiammazione dei vasi linfatici fistole tra arterie e vene agli arti.
Per ogni punto bisogna conoscere quindi l’esatta anatomia delle strutture sottostanti, in base alla quale si sceglierà l’appropriata tecnica di puntura che varierà, logicamente, da punto a punto.
scatenare nuovi disturbi, o accentuare quelli preesistenti.
Un settore dove l’agopuntura “lavora” in maniera eccellente è quello endocrino e notoriamente, a livello della tiroide.
Questa ghiandola può essere rapidamente ricondotta ad un funzionamento normale, come invece verso uno scompenso funzionale, se il trattamento non è appropriato.
Applicare l’ago in questo sistema è come ” tenere la tigre per la coda”, per utilizzare un aforisma degli antichi
L’agopuntura, come tutte le specialità mediche, possiede le sue indicazioni, controindicazioni e limiti
l’agopuntura deve essere praticata solo da medici e operatori con elevata preparazione specifica.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Agopuntura Veterinaria

 
 

POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Litoterapia Dechelatrice per Cani e Gatti

Litoterapia Dechelatrice

Metalli

Metalli Vegetabilizzati

Medicina Antroposofica per Cani e Gatti

Medicina Antroposofica

Spagiria nel Gatto e nel Cane

Spagiria nel Gatto e nel Cane

Catene Causali

Catene Causali H. Schimmel

Omotossicologia nel Gatto nel Cane

Omotossicologia Gatto e Cane

Microimmunoterapia

Micro Immunoterapia

 

 

 

 

 

 

 

Agopuntura Veterinaria