Ansia nel Gatto e Stress

Inserito in Malattie del GATTO

Ansia nel Gatto e Stress sono manifestazioni di disagio emotivo abbastanza frequenti nei felini domestici. Particolarmente sensibili, sono infatti i gatti.. hanno un sistema nervoso molto delicato e vivono profondamente le emozioni. Sono molto meno “addomesticabili” rispetto al cane ed hanno scarsa fiducia e poca propensione per il contatto stretto con l’uomo.

 
Ansia nel Gatto
 

Ansia nel Gatto e Stress

 
Verificare un cambiamento di comportamento del nostro gatto, può essere indicatore di un disturbo ansioso.
Lo stato di Ansia nel Gatto e Stress si manifesta in vari modi.. quando: fa la pipì o defeca fuori dalla lettiera (gli ormoni prodotti dallo stress provocano un’infiammazione delle pareti della vescica, con una nevrosi vescicale e sintomi di cistite), quando si nasconde, se mette la coda tra le zampe o cammina schiacciato, può anche perdere l’appetito o al contrario mangiare con voracità, può masticare oggetti insoliti o rosicchiare gli spigoli dei mobili, leccarsi il pelo ossessivamente al punto tale da provocare zone di alopecia senza pelo, poichè quando si leccano, la cute rilascia delle sostanze naturali tranquillizzanti. Lo Stress nel Gatto potrebbe anche causare dei problemi di salute abbassando le sue difese immunitarie, aumentando le infiammazioni e inducendolo a comportamenti compulsivi.

Ansia nel Gatto e Stress

Anche i miagolii notturni denotano uno stato d’ansia.. questo succede specie nei gatti anziani che soffrono di disturbi dell’età, oppure demenza senile e problemi neurologici.

L’ Ansia nel Gatto può derivare da qualche variazione ambientale come ad esempio un cambio di lettiera, l’assenza prolungata del genitore umano, oppure può dipendere da una patologia in essere di cui ancora non ci siamo accorti
Apparentemente può sembrare che un pretesto lo spaventi, il campanello che suona, il rumore dell’aspirapolvere, un’estraneo che soggiorna in casa, un cambio di mobili.
Ma in realtà la motivazione è più complessa e va curata sia lavorando sulla causa psicologica e sia con rimedi naturali fitoterapici, oppure omeopatici che lavorano sul piano emotivo.

In genere Ansia nel Gatto e Stress non appaiono all’improvviso, ma si manifestano, anche se velatamente, fin quando è piccolo. In molti casi sembrano aver origine nel distacco precoce del cucciolo dalla madre

Quando il livello di Ansia nel Gatto e Stress è eccessivo, viene spontaneamente contrastato facendo le fusa anche forti. Molti gatti fanno fusa continue, anche quando sono molto malati, per rendere più sopportabile il dolore. Le vibrazioni sonore emesse, provenienti dalla laringe, hanno potere rilassante e quando l’organismo è costretto a lottare contro situazioni di disagi o forte stress, le fusa hanno effetto auto-rilassante.
In fondo sono il primo segnale che la madre invia al cucciolo, come riconoscimento e rassicurazione.

Un altro dei motivi che può generare Ansia nel Gatto è l’assunzione di FARMACI che agiscono sul sistema nervoso, come ad esempio il cortisone, che crea uno stato di agitazione e di euforia durante il periodo di somministrazione.
 
 
Anche il SOVRAFFOLLAMENTO è causa di stress emotivo nei gatti, specie quando sono in numero elevato in una casa e/o giardino, e non possono godere della loro territorialità, elemento fondamentale per la tranquillità di tutti i felini. Inoltre ricordiamo che lo stress abbassa le difese immunitarie, per questo in ambienti affollati, i gatti si ammalano spesso soprattutto di affezioni, che indicano alterazione del sistema immunologico, come ad esempio le micosi croniche.
 
 
Ansia Agitazione e Alimentazione

Ci sono alimenti che per via di reazioni chimiche che coinvolgono il Sistema Nervoso Centrale, possono essere causa di manifestazioni di eccitazione e Ansia nel Gatto. Per esempio una sostanza presente sopratutto nei prodotti ittici nota come: Istamina (salmone, pesce azzurro ne sono ricchi), è un neurotrasmettitore eccitante che può scatenare stati di nervosismo eccessivo.

Anche il Glutammato, un altro amminoacido, funge da neurotrasmettitore eccitante. Viene utilizzato come additivo alimentare, come esaltatore di sapidità e può determinare l’alterazione dell’umore, favorendo crisi neurovegetative talvolta accompagnate da nausea e apatia.

La Tiramina è una ammina derivata dall’amminoacido tirosina ed oltre ad essere un marker di contaminazione batterica, quindi di mal conservazione, stimola le scariche eccessive di noradrenalina. E’ presente in buone quantità in formaggi, carni lavorate industrialmente e pesce.

Esiste inoltre un legame tra alcuni additivi alimentari largamente diffusi in commercio ed iperattività e stress. Citando alcuni di questi coloranti troviamo: il giallo arancio E110 e E104, l’azorubina E122, la artrazina E102, il rosso cocciniglia E124 e il rosso allura E129, ed un conservante: il benzoato di sodio E211 .

Per quanto riguarda cereali e carboidrati presenti soprattutto nei cibi confezionati per animali, che sono indigesti per Gatti e Cani, i picchi di glicemia nel sangue provocano modificazioni dell’umore.
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Ansia Gatto Stress Omeopatia

I Fiori di Bach ed anche i Fiori Australiani sono ottimi rimedi naturali per affrontare l’ Ansia nel Gatto, però quando non bastano e bisogna ricorrere ad altre cure naturali, un po’ più incisive e specifiche, pur mantenendo i FIORI come terapia di base.
 
Ogni FIORE per l’ Ansia nel Gatto e Stress ha una sua indicazione secondo come si manifesta. Per esempio, quando la paura lo blocca e il panico quasi lo immobilizza, il FIORE giusto è Rock Rose.
Aspen è indicato in un gatto malfidato, adatto a un gatto diffidente che ha paura di tutto e senza un motivo.
Agrimony per gatti che difficilmente esternano le emozioni mostrando atteggiamenti compulsivi come una fame vorace.
Anche Rescue Remedy è una miscela di fiori appropriata per stati di particolare agitazione, esiste sia in diluizione alcolica e si può diluire in acqua minerale naturale, che in formato spray senza alcool.

Quando la Floriterapia non è sufficiente per l’Ansia nel Gatto e Stress, si può ricorrere a cure naturali più profonde, ad omeopatici come:
– Ignatia 30ch
– Chamomilla Cupro Culta
– Cuprum
– Magnesium Phosphoricum
– Calcarea Carbonica
– Aconitum
– Passiflora Plex
– Arnica ad alte dinamizzazioni può sbloccare traumi anche pregressi

Un buon integratore a base di L-Teanina (aminoacido presente in forma libera nelle foglie del te verde), ha un azione particolarmente rilassante e calmante, che non comporta effetti di sonnolenza mantenendo uno stato mentale vigile. Amino Teanina della Solgar è un rimedio naturale e di qualità (non contiene additivi chimici e appetizzanti), che si può utilizzare per Gatti che manifestano sintomi di ansia e stress emotivo.
 
 

Grazia Foti
Naturopata

 
 

www.gattocicova.it

 

 

Ansia nel Gatto e Stress

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Congiuntivite nel Gatto

Gastrite nel Gatto Dieta

Colite nel Gatto Sintomi e Cause

Perdita di Appetito nei Gatti

Sete Eccessiva nel Gatto

Malattie Epatiche nel Gatto

Intolleranze Alimentari

Ernia Diaframmatica

Pancreatite Felina Cure

Stomatite nel Gatto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ansia nel Gatto e Stress