Antinfiammatori nel Cane e nel Gatto (FANS)

Inserito in Info Farmaco

E’ ormai da tempo che si registra un uso sproporzionato di Antinfiammatori nel Cane e nel Gatto (FANS) per patologie Ortopediche, Oncologiche, Respiratorie, Allergiche ecc.. Parliamo di farmaci come: Rimadyl, Onsior, Previcox, Metacam e altro..

 
Antinfiammatori nel Cane e nel Gatto
 

Antinfiammatori nel Cane e nel Gatto

 
Spesso però gli effetti collaterali non tardano a manifestarsi, specie se si fa un uso prolungato.
I primi danni si registrano a carico dello stomaco con gastrite ed ulcere con melena diarrea e vomito, inoltre il paziente, spesso riferisce una diminuzione dell’appetito e deglutizioni a vuoto tipiche del reflusso gastroesofageo.

Altri effetti dannosi sono a carico di tutto il Sistema Immunitario che nel tempo possono predisporre ad immunodeficienza con conseguente predisposizione ad allergie ,emorragie e preparare il terreno a patologie batteriche, virali e protozoarie , compresa la Leishmaniosi o l’ Erlichiosi ecc… non ultime a fenomeni degenerativi che si trasformano in forme tumorali.
 
 
Nelle varie patologie ortopediche come Artriti e Artrosi sicuramente giocano un ruolo importante nell’infiammazione, ma va messo in evidenza che i FANS interferiscono sulla sintesi dei proteoglicani il che altera la neoformazione della cartilagine con il risultato di un rallentamento dei processi rigenerativi del tessuto Cartilagineo e con assottigliamento della cartilagine che da luogo al peggioramento di fenomeni artrosici nel tempo !!!

Tuttavia la maggiore tossicità si registra a carico del rene con alterata filtrazione renale e mancata regolazione della pressione arteriosa con maggiore predisposizione all’ipertensione (specie nei pets anziani già colpiti da fenomeni degenerativi del rene)

Si fa presto a comprendere la gravità dei danni che si possono avere dall’uso prolungato di questi farmaci, specie se poi il piccolo paziente viene sopposto ad un uso smoderato, fin dalle prime manifestazioni algiche, senza tentare altre soluzioni prive di effetti collaterali.

Nelle patologie tumorali negli ultimi anni si ricorre a i FANS (tumore alla vescica ,tumore della bocca ecc) che inducono ad un apparemte benessere dell’animale perchè privo del dolore, ma bisogna sapere che nel frattempo questo tipo di farmaci deprime il sistema immunitario che in seguito, sarà incapace di contenere la crescita e l’espansione del tumore, dando origine a metastasi diffuse.
 
 
Un’alternativa baturale a i FANS è rappresentata dall’integrazione con:
 
– Glucosamina
– MSM
– Fitoterapici
– Oligoelementi
– Omotossicologici
– Drenaggio del Mesenchima
– Infiltrazione Periarticolari ed Intrarticolare con Fattore di crescita Piastrinico (Plasma del paziente) il tutto associato ad una fisioterapia mirata e una dieta ricca di antiossidanti.
 
 
N.B.: Prima di iniziare la terapia antinfiammatoria con i Fans escludere eventuali malattie degenerative ed evitare l’associazione con altri farmaci (Ace Inibitori, Diuretici, ecc) che spesso può essere molto pericolosa.
 
 
Alessandro Prota
Veterinario Olistico

 
 

www.gattocicova.it

 

 

Antinfiammatori nel Cane e nel Gatto

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Temibile Guardian SR

il Cortisone nel Gatto e nel Cane

Effetti avversi di farmaci e vaccini

Vetmedin monografia

Fortekor e Cibacen

Antistaminici nel Gatto e nel Cane


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Antinfiammatori nel Cane e nel Gatto