Batteri Intestinali nel Cane e Gatto gli Amici Invisibili

Inserito in Salute e Cura del Cane, Salute e Cura del Gatto

Batteri Intestinali nel Cane e Gatto ci siamo anche noi.. non ci rendete la vita impossibile! CHI SIAMO? Fate la nostra conoscenza, siamo vivi, intelligenti e abbiamo una nostra vita sessuale.. anche se siamo microscopici.

 
Batteri Intestinali nel Cane e Gatto
 
Batteri Intestinali nel Cane e Gatto gli Amici Invisibili
 

La Flora Intestinale del Gatto e del Cane contiene batteri indispensabili per salute di tutto l’organismo, il loro naturale equilibrio preserva dalle malattie.

– Bifidobacterium Lactis
– Bifidobacterium Animalis
– Bifidobacterium Bifidum
– Bifidobacterium Longum
– Lactobacillus Acidophilus
– Lactobacillus Casei
– Lactobacillus Plantarum
– Lactobacillus Bulgaricus
– Lactobacillus Rhamnosus
– Bacillus Coagulans
 
 
 Bifidobacterium Lactis: i Bifidobatteri costituiscono uno dei principali gruppi di probiotici che formano la microflora intestinale dell’adulto: le diverse classi di bifidobatteri colonizzano praticamente quasi tutto il tratto intestinale utilizzati per migliorare la colonizzazione. Facilitano la risposta apoptotica se usati in combinazione con amido resistenti in un modello di tumore del colon. Riducono l’infiammazione e l’incidenza di diarrea in un IBD (sindrome dell’intestino irritabile). Riducono le risposte allergiche, la gravità dell’infezione H.pylori della mucosa dello stomaco. Inibiscono la proliferazione di batteri divenuti patogeni (Helicobacter Pylori, Listeria Monocytogenes, Escherichia Coli, Salmonella Typhimurium).
Sopravvivono alle condizioni dell’apparato gastro-intestinale. aderendo alle cellule del tratto intestinale.

 Bifidobacterium Animalis: allevia i sintomi dell’eczema atopico. Ha un effetto di modulazione immunitaria.

 Bifidobacterium Infantis: assieme al Bifidobacterium Bifidum e a Streptococcus Thermophilus è uno dei tre ceppi di batteri “amici” più utili per il neonati. In particolare Bifidobacterium Infantis è uno dei principali costituenti della microflora batterica dei neonati allattati naturalmente sino allo svezzamento, quando l’introduzione di cibi solidi determina la comparsa della microflora tipica del soggetto adulto.
Nell’allattamento artificiale, è stata evidenziata una carenza di bifidobatteri e un aumento di lattobacilli, enterococchi e coliformi, cambiamenti nella composizione della microflora batterica associati ad una maggiore suscettibilità a infezioni e allergie.
Il Bifidobecterium Infantis, ha prodotto un miglioramento significativo per il dolore / disturbo addominale, gonfiore / distensione, e / o difficoltà di movimento di viscere.

 Lactobacillus: i Lactobacilli, costituiscono uno dei principali gruppi di probiotici che formano la microflora intestinale dell’adulto: le diverse classi di lactobacilli colonizzano praticamente quasi tutto il tratto intestinale. L’effetto batteriostatico dei lattobacilli si manifesta anche nei confronti di Salmonella, Bacteroidi e Clostridi.

 Lactobacillus Acidophilus: rappresenta il principale probiotico autoctono che colonizza il primo tratto intestinale, duodeno e digiuno. E’ caratterizzato dalla capacità di inibire la crescita batterica e fungina, costituendo un utile sistema di difesa fisiologico in caso di infezioni da diversi batteri e miceti patogeni, in particolare Candida albincans. Lactobacillus Acidophilus infatti produce acido lattico nel corso del suo metabolismo acidificando l’ambiente circostante e creando condizioni che limitano fortemente la crescita degli stessi lattobacilli, ma anche quella di altri batteri e specialmente di E. coli, la cui crescita si blocca a pH inferiori a 5. lattobacilli si manifesta Lactobacillus acidophilus inoltre favorisce le normali funzioni intestinali in caso di intestino pigro, diarrea e flatulenza, in particolare se ne consiglia l’assunzione durante e dopo una cura antibiotica.migliora la guarigione da Candida albicans per induzione di una risposta immune. Riduce le risposte allergiche. Utilizza prebiotici per migliorare la colonizzazione. Riduce l’infiammazione in un modello di IBD. Inibisce batteri patogeni (H. pylori, Lista monocytogenes, E. Coli, Salmonella Typhimurium) sopravvivenza superiore nelle condizioni del tratto gastro-intestinale rispetto ad altri probiotici. Aderisce alle cellule del tratto intestinale umano. Produce sostanze anti-microbiche.

 Bacillus Coagulans o Lactobacillus Sporogenes: produce in modo omofermentativo acido lattico (è quindi un fermento lattico). In particolare produce esclusivamente acido Lattico. Questo aspetto è importante perché altri ceppi di fermenti lattici producono entrambe le forme isomeriche e cioè anche l’acido D-lattico, che spesso dà luogo a fenomeni di intolleranza.
Il Lactobacillus Sporogenes elimina i dismicrobismi, anche perché produce particolari sostanze antibatteriche, le batteriocine, che ostacolano la crescita della flora “cattiva”; inoltre colonizza (cresce e si moltiplica) sulle pareti intestinali, formando una barriera contro i germi patogeni, quali la Candida albicans, le Salmonelle, le Escherichie, gli Stafilococchi, i Clostridi ecc., che producono tossine e possono causare infezioni intestinali.È stato dimostrato, infine, che il Lactobacillus Sporogenes stimola le difese immunitarie del tratto gastro-enterico, contribuendo a difendere il nostro organismo dalle infezioni e dagli allergeni tossici, migliora il dolore addominale e gonfiore nei pazienti con sindrome da intestino irritabile. Aumenta la risposta immunitaria alle infezioni virali.

 Lactobacillus Casei: utilizza prebiotici per migliorare la colonizzazione. Riduce l’infiammazione in un modello di IBD (intestino irritabile). Riduce le risposte allergiche in un’allergia. Riduce la gravità della infezione del H. pylori nella mucosa dello stomaco Inibisce batteri patogeni (H. Pylori, Listeria Monocytogenes, Escherichia Coli, Salmonella Typhimurium) sopravvive nel tratto dell’apparato gastro-intestinale. Aderisce alle cellule dell’intestino umano. Utilizza prebiotici.

 Lactococcus Lactis: utile per la stimolazione immunitaria, migliora la salute dell’apparato digerente, riduce la diarrea associata agli antibiotici. Il Bifidobacterium Lactis si differenzia dagli altri bifido batteri perché, grazie alla sua particolare resistenza all’azione della bile e alla sua capacità di tollerare l’ossigeno, è in grado di colonizzare la parte superiore dell’intestino tenue.

 Lactobacillus Plantarum: migliora i sintomi di IBS (sindrome dell’intestino irritabile).

 Lactobacillus Reuteri: efficace per la prevenzione e diminuzione della diarrea nei bambini e nei lattanti ,l’eradicazione dell’infezione di H. Pylori, miglioramento della gengivite, prevenzione delle malattie in generale nei bambini e adulti.

 Lactobacillus Rhamnosus: stimolazione immunitaria, migliora la salute dell’apparato digerente, riduce la diarrea associata agli antibiotici.

 Saccharomyces Boulardii: è un lievito che stimola la risposta immunitaria delle Immunoglobine A secretorie: IgA-s rinforzando le difese verso infezioni, allergie e intolleranze.
Contro la diarrea associata agli antibiotici e le infezioni di Clostridium Difficile e di altre specie di clostridi, per il trattamento della diarrea acuta negli animali e nell’uomo.
 
 
www.gattocicova.it

 
 

Batteri Intestinali nel Cane e Gatto gli Amici Invisibili

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Reti Protettive per Gatti

Pericoli in casa per Gatti e Cani

Piante Tossiche per GATTI

Erba Gatta Equivoco totale

Il Gatto e la Neve Precauzioni

Sterilizzazione Gatto e Cane

Trasportino per Gatti

Nepeta Cataria nel Gatto

Pelo nel Gatto Boli e Muta

se il Gatto si lecca

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Batteri Intestinali nel Cane e Gatto gli Amici Invisibili