Cani di Stefano Castagnetti ancora reclusi ..

Inserito in Articoli e News

I cani di Stefano Castagnetti ancora reclusi dopo mesi dal sequestro, sono distrinuti tra vari canili del varesotto.
Articolo tratto da: “Provincia di Varese” . (01/10/2014)

“Rifugio Occhi struggenti: il tribunale del Riesame di Varese rigetta il ricorso presentato da Stefano Castagnetti. La decisione depositata ieri dopo l’udienza di giovedì.

I giudici varesini hanno sciolto la riserva: i 35 cani messi sotto sequestro dopo il blitz nella struttura della Schiranna scattato lo scorso 5 luglio resteranno sotto sequestro e non saranno restituiti a Castagnetti, presidente di Occhi Struggenti. cani-di-stefano-castagnetti-ancora-reclusi
Le motivazioni alla base della decisione del tribunale del Riesame non sono ancora state depositate: tuttavia dal dispositivo emergerebbe la necessità di mantenere il sequestro degli animali per paura di reiterazione del reato da parte di Castagnetti che, assistito dagli avvocati Monica Mina e Matteo Borgini, non intende arrendersi. Castagnetti ha già manifestato l’intenzione di ricorrere in Cassazione. La Massima Corte potrebbe confermare la decisione del Riesame di Milano, oppure no.

A quel punto vi sarebbe un nuovo procedimento sempre davanti ai giudici varesini.

I quattro zampe sotto sequestro

I cani, in ogni caso, resteranno per ora sotto sequestro nelle strutture di Luino e Cittiglio. La norma in questi casi è decisamente chiara. Un privato, e come tale viene considerato Castagnetti, non può per legge possedere più di dieci cani.

Il numero può aumentare leggermente (senza però mai arrivare a 35 o 50 animali) previa comunicazione al sindaco del Comune di residenza, che ne deve essere informato.

Fino alla Massima Corte

La comunità canina, però, non può continuare a mutare nel tempo. Precetto assolutamente incompatibile con l’opera svolta da Occhi Struggenti che accoglieva cani abbandonati o malati (quasi sempre trasferite a Varese da località del Sud Italia) per poi metterli in adozione.

L’impegno umanamente meritorio di Castagnetti comporta per contro un turn over abbastanza frequente degli appartenenti alla comunità canina ospitata. La norma è stata stesa a tutela degli animali: cambiamenti continui, con l’inserimento di nuovi esemplari, potrebbero portare ad una sorta di “scompenso” sanitario per i cani.

I nuovi arrivati potrebbero essere portatori che metterebbero a rischio la salute degli altri ospiti e viceversa.

La decisione dei giudici del Riesame, quindi, terrebbe conto in tutto e per tutto della normativa vigente. Castagnetti in ogni caso si è detto pronto a lottare e a presentare ricorso ai giudici della Massima Corte. I cani nel frattempo resteranno esattamente dove sono. ”

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Cani di Stefano Castagnetti ancora reclusi ..

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Consulenza Veterinaria on line

Consulenza Veterinaria

Incubo di Capodanno Gatti e Cani

Incubo di Capodanno

Sperimentazione senza Animali

Sperimentazione senza Animali

Catherine O’Driscoll saluta GattoCiCova

Catherine O’Driscoll

Marina Gatta Sindaco

Marina Gatta Sindaco

Simon’s Cat

Simon’s Cat Guardami

Rosie la Pitbull sorda

Rosie la Pitbull sorda

Moncler e le Oche Spiumate Vive

Moncler e le Oche Spiumate

Incontro con Daniza

Incontro con Daniza

Aziende che Testano su Animali

Aziende che Testano

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Cani di Stefano Castagnetti ancora reclusi ..