Celiachia nel Gatto e Cane Sintomi Prevenzione Dieta Naturale

Inserito in Alimentazione Bio-Compatibile, Malattie del CANE, Malattie del GATTO

La Celiachia nel Gatto e Cane è una vera e propria allergia al Glutine, favorita dai cibi industriali, crocchette e scatolette, pieni di pastoni fatti con cereali e frumento, stracotti spesso nello stesso contenitore metallico in cui vengono confezionati.

 
Celiachia nel Gatto e Cane
 
Celiachia nel Gatto e Cane Sintomi e Prevenzione
 
Ormai sappiamo che la maggior parte di Cani e Gatti sono allergici agli additivi presenti nel mangimi confezionati.. ma non solo.
 
La Celiachia nel Gatto e Cane è una realtà ed oggi si assiste ad una vera e propria EPIDEMIA di: allergie, intolleranze, malattie autoimmuni: Cushing, IBD, Pancreatiti, e tumori, come Linfomi e Leucemie.
Una delle cause principali di questa ECATOMBE è la presenza di grano e prodotti a base di GLUTINE presenti ormai in larga misura in molti prodotti del pet food che i carnivori non possono digerire.
Il GLUTINE è un insieme proteico presente in alcuni cereali. Vari tipi di cancro colpiscono gli animali affetti da Celiachia, non a caso il linfoma intestinale si sta diffondendo esageratamente
 
 
Sintomi di Celiachia nel Gatto e Cane
Le tossine accumulate nel tempo possono dar luogo a disturbi in ogni parte del corpo. Ma uno dei sintomi classici di Intolleranza al GLUTINE oltre la diarrea cronica, come ad altre sostanze (lattosio e nichel), è la DERMATITE ATOPICA. Ricordiamo che stiamo parlando di un organismo intossicato e infiammato, per cui solo alcuni dei numerosi sintomi di Intolleranza al GLUTINE, che si possono anche sovrapporre tra loro, sono:
– IBD
– Eczema
– Dermatite
– Cushing
– Pancreatite
– Stanchezza
– Nausea
– Vomito
– Diarrea
– Gastrite
– Reflusso gastrico
– Irritabilità
– Stitichezza
– Crampi addominali
– Gonfiore addominale
– Pruriti e rossori cutanei
– Tachicardia
– Aritmie
– Distonia Neurovegetativa
– Ritenzione Idrica
– Sovrappeso e obesità
– Disturbi dell’umore
– Disturbi del sonno
– Depressione
– Asma
– Deficit immunitario
– Cistite cronica
– Stomatite
– Disbiosi e Candida Intestinale
– Otite cronica
– Congiuntivite cronica
 
 
Tight Junction e permeabilità intestinale
Il GLUTINE : altera il normale processo digestivo, danneggia i microvilli dell’intestino tenue dove assimiliamo i nutrienti fino a provocarne l’atrofia. Inoltre rende più permeabile le pareti intestinali aprendo la porta ad intolleranze di vario genere, con conseguente incapacità di assorbire le sostanze nutritive di tutti i tipi. Può inibire la capacità di sintetizzare la B12.
La Gliadina (proteina del glutine) è resistente all’azione del processo digestivo dello stomaco e degli enzimi pancreatici.
Il GLUTINE una volta ingerito, provoca il rilascio di “zonulina” una proteina prodotta dall’intestino tenue, che smantella pericolosamente le proteine che formano le giunzioni della mucosa intestinale (Tight Junction ), alterandone la conformazione. Le Tight Junction servono a sigillare le pareti intestinali per mantenere il cibo in fase digestiva, all’interno.
Per cui se in condizioni digestive normali, i microvilli funzionali, permettono la digestione e l’assimilazione dei micronutrienti, in condizioni alterate si determina il passaggio di macro-molecole oltre la barriera intestinale.
Le Tight Junction sono il garante primario della difesa da agenti esterni. Ricerche basate sull’evidenza dei fatti, affermano che il malfunzionamento di queste “giunzioni”, aumenta sempre più la permeabilità della mucosa intestinale che diventa la causa di malattie infiammatorie immunologiche sistemiche, malattie infiammatorie croniche intestinali, allergie alimentari e celiachia.

La Celiachia nel Gatto e Cane si presenta sia come ad allergia immediata i cui sintomi si manifestano entro poche ore dall’assunzione di frumento (anche piccole quantità), sia come allergia ritardata indipendente dalla quantità di glutine che viene ingerito per più giorni consecutivi.

Ci può essere una forma seria di allergia al glutine, che non va assunto più a vita e invece una forma transitoria, per cui è importante definire una soglia di tolleranza, oltre la quale non si deve andare. Il GLUTINE si trova in frumento, farro, orzo , kamut, ecc.
Queste forme esordiscono in genere in modo più SUBDOLO e talvolta si manifestano con disturbi come congiuntivite oppure otite, rinite, ecc spesso non riconosciute.
 
La Celiachia nel Gatto e nel Cane, è un affezione notevolmente più MORBOSA rispetto a quella umana, in quanto se l’uomo ha per sua natura, un apparato pronto a digerire il frumento, cani e gatti non hanno un corredo enzimatico adatto, specie il gatto che è un carnivoro stretto, e quindi la malattia ha un esordio particolarmente invasivo. Nell’uomo nella maggior parte dei casi si presenta quando si fa un abuso di glutine, invece nel gatto e nel cane , quando si fa il semplice uso di frumento.
 

La Celiachia nel Gatto e Cane sovente innesca altre allergie alimentari a catena, per un disordine immunologico cronicizzato nel tempo, intolleranze ai lieviti, anche talvolta ad alcune proteine, il sistema immunitario è nel caos. E’ molto facile immaginare il danno che possono fare anche gli additivi chmici presenti nel pet food, danni che si sovrappongono e dai quali diventa difficile far uscire l’animale.

La BOTTA finale arriva quando un Gatto o un Cane intollerante, presenta sintomi come dermatiti, pruriti, granuloma, rinite ecc e invece di essere disintossicato e messo a dieta, viene bombardato di farmaci e cortisone..

celiachia-gatto
Molte volte, più di quanto si creda, basta ELIMINARE il GLUTINE ed anche l’amido per avere una remissione completa dei sintomi. Per tutti gli animali alimentati industrialmente, un cambio radicale di alimentazione è fondamentale per prevenire i tumori che sono quasi sempre una conseguenza di una alimentazione sbagliata spalmata nel tempo .

Di problematiche relative alla Celiachia nel Gatto e nel Cane, purtroppo in Italia se ne parla troppo poco, c’è anche scarsa informazione sulla tossicità dell’alimentazione industriale, diversamente dal resto del mondo dove la dieta naturale sta avendo sempre più consensi.
 
La Celiachia è dunque la forma più estrema di Intolleranza al Glutine ma esistono molte forme intermedie di intolleranza, NON DIAGNOSTICABILI, che sono quelle che mietono più vittime
 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 

Celiachia nel Gatto e Cane Sintomi Prevenzione Dieta Naturale

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Biscotti per Gatti da NON fare

Le Ciotole Pericolose

Carne di maiale Cane e Gatto

Svezzamento nel Gattino

Pesce nel Gatto e nel Cane

Latte al Cane fa male !

Dipendenza Cibo Industriale Gatto

Alimentazione Industriale Cane

Alimenti Biologici e TRUFFE

Diarrea e Pet Food


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Celiachia nel Gatto e Cane Sintomi Prevenzione Dieta Naturale