Come NON rimproverare il Cane

Inserito in Salute e Cura del Cane

Cosa si deve fare per NON rimproverare il cane e farlo crescere spontaneamente sereno, senza strane pretese di addestrarlo od educarlo a proprio uso e consumo?

 
come NON rimproverare il Cane
 

NON rimproverare il Cane

 

Stare con un cane è la cosa più semplice e naturale che ci possa essere.
Il cane ben si adatta all’uomo e alla vita domestica, è l’animale addomesticabile per eccellenza ed è molto simile ad un bambino che desidera sopratutto amore, coccole ed adora interagire col proprio amico umano. Ama partecipare alla quotidianità della famiglia in cui vive e diventa a tutti gli effetti un componente del nucleo familiare.
 
La stragrande maggioranza delle persone che prende un cane per la prima volta, magari inizialmente con una certa preoccupazione, si rende conto che non c’è niente di più semplice che convivere con un cane. La sua propensione atavica ad amare l’uomo supera ogni difficoltà.
 
Chiaramente se un cane abbaia è la cosa più normale del mondo … a meno che non si sia infastiditi da questo.
Se scava una buca anche e normale… a meno che non siate infastiditi da questo. Se un cane tira al guinzaglio … è comprensibile. Ma se anche questo da fastidio.. allora ci sarebbe da farsi qualche domanda di alto tipo.
 

Un cane non parla e non si esprime attraverso le parole, ma capisce molto bene il linguaggio delle emozioni che si cela dietro ogni parola quindi comunica con noi sopratutto attraverso il suono, capisce anche i nostri sguardi, i nostri gesti a cui si è spontaneamente abituato e percepisce il nostro stato d’animo: gioia, preoccupazione, depressione ..
 
Diverso è il discorso se si adotta un cane che ha subito traumi e maltrattamenti, quindi il suo malessere ha radici profonde e la prima cosa da fare è quella di riconquistare la sua fiducia, aiutandolo con rimedi naturali e rendendo tranquillo e sicuro, l’ambiente dove vive.
 
Generalmente quando si prende un cane per utilizzarlo come un oggetto, al fine di guadagnare si arriva sempre a snaturalizzarlo con l’addestramento: dammi la zampa, adesso salta, dopo corri, cammina su due zampe ecc ecc, si tenta di trasformarlo in un robot meccanico come nel caso di: cani da caccia, cani da tartufo, cani da corsa, cani da agility, cani da circo, cani da mostra, cani da guardia, cani da combattimento.. e altro.
 
Invece in qualsiasi altra situazione senza scopi di lucro o di protagonismo, ma quando si decide di adottare un cane semplicemente per godere della sua presenza, per dargli un casa, il calore di una famiglia… allora non c’è bisogno di nessun tipo di imposizione, in quanto un cane vive per il suo compagno umano, per gratificarlo e gioire vedendolo felice. Non a caso i cani aiutano persone malate di depressione, alzheimer, autismo ed altre psico patologie ad uscire dal buio con la luce del loro AMORE INCONDIZIONATO.
 
 
www.gattocicova.it

 
 

NON rimproverare il Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Cani e Gatti INTOSSICATI

Pericoli in casa per Gatti e Cani

Sterilizzazione Gatto e Cane

Processionaria nel CANE

Viaggiare col Cane

Alimenti Tossici per Cani

Osso di Bufalo per CANI

Sistema Digestivo Cane

in Vacanza col Cane

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NON rimproverare il Cane