Antistaminici nel Gatto e nel Cane effetti collaterali

Inserito in Info Farmaco

E’ usanza utilizzare Antistaminici nel Gatto e nel Cane per stimolare l’appetito, senza tenere in considerazione il fatto che se un Gatto o un Cane non hanno spontaneamente fame è perchè c’è uno stato patologico in corso e il digiuno rappresenta una difesa che l’organismo mette in atto.

 
Antistaminici nel Gatto e nel Cane
 

Antistaminici nel Gatto e nel Cane

 
Difatti quando si ricorre a questi metodi forzosi si peggiora solo la situazione, perchè un animale già indebolito sarà più predisposto a contrarre effetti collaterali. Difficilmente inoltre si hanno risultati positivi quando si fa un uso improprio dei farmaci.
 
 
Uno degli Antistaminici nel Gatto e nel cane che viene utilizzato oltre che per frenare reazioni allergiche, ma anche per stimolare l’appetito è il Periactin
Il princiio attivo è: ciproeptadina cloridrato idrata

Questi effetti collaterali sono presi dal foglietto illustrativo del Periactin

Gli effetti collaterali più frequenti associati all’uso degli antistaminici sono rappresentati da:

– Sistema nervoso centrale: sedazione, sonnolenza (spesso transitoria), capogiri, difficoltà della coordinazione motoria, confusione, irrequietezza, eccitazione, nervosismo, tremore, irritabilità, insonnia, parestesie, neuriti, convulsioni, euforia, allucinazioni, isteria, astenia

– Apparato tegumentario: manifestazioni allergiche di rash ed edema, iperidrosi, orticaria, fotosensibilità.

– Sensi speciali: labirintite acuta, offuscamento della visione, diplopia, vertigini, tinnito

– Apparato cardiovascolare: ipotensione, palpitazioni, tachicardia, extrasistoli, shock anafilattico

– Apparato emopoietico: anemia emolitica, leucopenia, agranulocitosi, trombocitopenia

– Sistema digestivo: secchezza delle fauci, dolore epigastrico, anoressia, nausea, vomito, diarrea, stipsi, ittero; la comparsa di disturbi epigastrici può essere evitata somministrando il prodotto dopo i pasti

– Apparato genitourinario: poliuria, difficoltà ad urinare, ritenzione urinaria, mestruazioni anticipate

– Apparato respiratorio: secchezza di naso e gola, addensamento delle secrezioni bronchiali, senso di costrizione toracica e sibili respiratori, occlusione nasale

– Altri: faticabilità, brividi, cefalea
 
 
Ricordiamo che gli effetti iatrogeni dei medicinali, non sempre sono reversibili con la sospensione della terapia.

 
 

www.gattocicova.it

 

 

Antistaminici nel Gatto e nel Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

il Cortisone nel Gatto e nel Cane

Effetti avversi di farmaci e vaccini

Temibile Guardian SR

Vetmedin monografia

Antinfiammatori Cane Gatto

Fortekor e Cibacen


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Antistaminici nel Gatto e nel Cane