Frattura nel Gatto

Inserito in Malattie del GATTO

Una Frattura nel Gatto può verificarsi in seguito ad incidenti, traumi, rachitismo.. o tumore osseo. Ovviamente ci vuole sempre l’intervento di un bravo veterinario che provveda a ricomporre la frattura e poi si può pensare a trattamenti naturali adatti.

 
Frattura nel Gatto

 

Frattura nel Gatto

 

Il medico dopo aver fatto una o più lastre sulla zona interessata, per accertare il tipo di frattura nel Gatto, può decidere di utilizzare un immobilizzatore apposito per la parte lesionata o di usare stecche o bende gessate oppure, in casi gravi, serve un intervento chirurgico, che prevede l’inserimento di strutture metalliche atte a reintegrare l’osso.
Queste strutture verranno rimosse al momento della guarigione.
 
Il periodo della guarigione è variabile a seconda della gravità della frattura: si può andare da un paio di settimane a due, tre mesi.

Frattura nel Gatto

I segnali che possono far pensare ad una Frattura nel Gatto, sono:
– zoppia improvvisa
– gonfiore
– dolore acuto in una determinata zona,
– nei traumi più gravi come fratture scomposte
 
Per i gatti rachitici, basta spesso un urto anche di minore entità per provocare una frattura, in genere degli arti.

Frattura nel Gatto

gattocicova-foglie

 
Cure Rimedi Naturali Frattura Gatto Omeopatia
Inizialmente, a seguito di un trauma il rimedio consigliato è Arnica Comp della Heel in gocce che andranno dosate secondo l’età del gatto . Come sappiamo l’arnica aiuta corpo e mente al superamento del trauma. Allevia la paura e lo shock psicofisico. Molti gatti rispondono bene a questo rimedio composto soprattutto per quanto riguarda il controllo del dolore.

In un secondo momento, quando si entra nella fase in cui l’organismo lavora per rinsaldare l’osso rotto, utilizzo e consiglio Symphytum comp della Wala.
Per remineralizzare la frattura nel gatto, invece è utile associare il Silicio Organico.
Questo minerale, presente nell’organismo umano e animale che nel tempo diminuisce, facilita la fissazione del calcio, conferisce solidità allo scheletro e accelera la formazione del callo osseo delle fratture. Il Silicio Organico nel Gatto, è consigliabile per la salute di muscoli, tendini, vasi sanguigni, cute e suoi annessi.
Una pianta ricca di silice è l’Equiseto (Equisetum Arvensis), anche se il Silicio Organico ha una più elevata bio-disponibilità, il Silicio Organico non presenta tossicità ed è compatibile con altre terapie sia tradizionali sia olistiche e non provoca effetti collaterali.
Il silicio organico è utile anche in malattie osteoporosi, artrosi, infiammazioni, sindromi dolorose, invecchiamento della pelle, difficoltà di cicatrizzazione delle ferite.

Un altro buon rimedio fitoterapico per le fratture è il macerato glicerico di Abies Pectinata, indicato per remineralizzare l’osso.

 
 

Grazia Foti
Naturopata

 
 

www.gattocicova.it

 
 

Frattura nel Gatto

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Calcoli dei Gatti Alcalinizzazione

La Tonsillite nel Gatto

Acne Felina Rimedi Naturali

Cistite nel Gatto Sintomi e Cure

Dermatite nel Gatto

Intolleranze Alimentari

Otite nel Gatto Cause e Rimedi

Pancreatite Felina Cure

Stomatite nel Gatto

Febbre nel Gatto Rimedi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Frattura nel Gatto