FUS nel Gatto

Inserito in Malattie del GATTO

FUS nel Gatto alcalinizzazione urine e disbiosi intestinale: PROTEUS.

La FUS nel Gatto (Sindrome Urinaria Felina) che si presenta con ostruzioni o litiasi delle vie urinarie, è una patologia di ormai sempre più frequente riscontro nella popolazione felina.

 
FUS nel Gatto
 

FUS nel Gatto

 
I calcoli dei gatti sono aggregazioni di cristalli presenti nelle urine che si possono formare in qualsiasi parte del tratto urinario prima di depositarsi nella vescica, oppure possono formarsi direttamente nella vescica. Nascono come minuscoli granuli delle dimensioni di un granello di sabbia, ma sono in grado di crescere molto di più.
 
In alcuni casi il calcolo può migrare lungo l’uretere e determinare una ostruzione del flusso urinario: si creano in tal modo i presupposti per una colica renale, ovvero un dolore acuto intermittente, a carico della regione lombare, che può irradiarsi anteriormente. Queste pietruzze, in grado di bloccare il flusso di urina, provocano dolore, difficoltà a urinare e sanguinamento.

FUS nel Gatto
Tutta via ricordiamo che la FUS nel Gatto deriva da una condizione patologica disbiotica di base, che se non viene corretta, determina la coazione a ripetersi di sabbia vescicale e/o calcolosi.

La DIETA e la quantità di assunzione di liquidi sono fattori fondamentali nello sviluppo della FUS nel Gatto, che si presenta con sintomi come: colore particolarmente scuro delle urine, sangue nelle urine, difficoltà a urinare, frequente bisogno di urinare, dolori al basso ventre, dolore o fastidio agli organi genitali.
 
 
C’è una stretta relazione tra Sindrome Urinaria Felina, alcalinizzazione delle urine e disbiosi intestinale.

Il gatto che si alimenta MALE, cioè con alimenti confezionati, che inevitabilmente portano ad un stato disbiotico cronico del tratto digerente, consente ai batteri patogeni di prendere il sopravvento e di migrare in vescica.
Infatti …  l’urolitiasi e la cistite cioè la FUS nel Gatto sono le condizioni patologiche più ricorrenti nei gatti, sostenute da PROTEUS :
 
 
I sintomi da Proteus sono:
alcalinizzazione delle urine
formazioni di calcoli
insufficienza renale
pielonefrite nei casi più gravi

Ricordiamo che la causa di un’alterazione della flora microbica che provoca la sindrome di FUS nel Gatto , può anche derivare dall’uso improprio di antibiotici o di antifungini, dalla presenza di una intolleranza alimentare, da una tendenza diabetica (legata a una resistenza insulinica) che facilita le infezioni ripetute, da una contemporanea presenza di una candidosi intestinale o da uno stato infiammatorio diffuso, legato alla produzione di citochine infiammatorie causato dai rapporti del tutto sbilanciati nel pet food, tra proteine di dubbia qualità, carboidrati e cereali, introdotti nell’organismo di un carnivoro.

I calcoli dei gatti sono composti in grande percentuale di FOSFATO di AMMONIO e di MAGNESIO (struvite o calcoli “da infezione”) c’è invece minore incidenza di calcoli di ossalato di calcio.

Il calcolo da Proteus Mirabilis è un calcolo composto da fosfato d’ammonio e magnesio (struvite).

FUS nel Gatto

___________________________________

 

Chi è PROTEUS ?

Proteus è un batterio Gram negativo  che può essere comunemente isolato nell’intestino di animali sani. Sono batteri che popolano abitualmente il tratto gastrointestinale dell’uomo e di altri animali (pesci, rettili, uccelli, mammiferi). Proteus  è incapace di fermentare il lattosio, caratteristica che lo qualifica come Enterobacteriaceae LAC negativo o LAC meno. Da sottolineare la presenza di endotossine, i “flagelli”  (che conferiscono mobilità ed ancoraggio agli ureteri nelle infezioni urinarie) ed i “pili”  (in grado di aderire agli epiteli).

Proteus è uno di quei batteri che possiede l’enzima UREASI, che scinde la fisiologica urea urinaria in anidride carbonica ed ammoniaca, ostacolando la SOLUBILITA’ degli ioni di fosfato e di magnesio, che sono costituenti dei cristalli di struvite.

Al genere Proteus appartengono tre specie: Proteus penneri, Proteus mirabilis e Proteus vulgaris; questi batteri sono coinvolti in svariate infezioni, a carico delle vie urinarie.
Sebbene si comportino da microorganismi commensali del tratto intestinale dei gatti, i bacilli del genere Proteus possono arrecare danno quando si diffondono in altre sedi. Difatti, giunto nelle vie urinarie, il bacillo può causare infezione in loco: e come spesso il naturopata sottolinea, un soggetto appare più sensibile a queste infezioni quando le sue difese immunitarie, non risultano più sufficienti per proteggere l’organismo dagli insulti batterici.

I batteri del genere Proteus possono essere anche trasmessi attraverso l’uso del catetere.. o in terapia antibiotica per lunghi periodi.

FUS nel Gatto

La cistite, la pielonefrite e l’urolitiasi (formazione di calcoli nella vescica o nei reni), sono le infezioni più ricorrenti mediate da Proteus.

 
Normalmente, nei calcoli dei gatti,  si tende ad attribuire la presenza di cristalli e di calcoli di struvite, al pH urinario alto, senza chiedersi la vera motivazione che rende l’ambiente vescicale alcalino, che è proprio uno dei sintomi della presenza di PROTEUS .

FUS nel Gatto

E’ inutile acidificare le urine, con conseguenti effetti collaterali, SE non si corregge lo stato disbiotico..  anche perchè un gatto non può continuare ad assumere sistematicamente acidificanti. Ed, essere operato alla vescica, non è una soluzione auspicabile.

E’ utile acidificare le urine in caso di FUS nel Gatto, per brevi periodi, al fine di  favorire la disgregazione rapida dei cristalli e/o calcoli, SE contemporaneamente si corregge lo stato disbiotico con probiotici, rimedi fitoterapici e una alimentazione naturale, appropriata ai carnivori.
 
 

Grazia Foti
Naturopata

 
 

www.gattocicova.it

 

 

FUS nel Gatto

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Artrosi nel Gatto Rimedi Naturali

Ulcera Indolente nel Gatto

Ipertiroidismo nel Gatto

Perdita di Appetito nel Gatto

Diarrea nel Gatto Cause

Calcoli nel Gatto e Urolitiasi

Epilessia nel Gatto e nel Cane

FIV nel Gatto Cure Naturali

Sete Eccessiva nel Gatto

Patologie Respiratorie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

FUS nel Gatto