Gatto FIV positivo: Romeo

Inserito in Casi Clinici

Gatto FIV positivo terapie Olistiche.

Questa è la storia a lieto fine di un bellissimo Gatto FIV positivo, color albicocca : Romeo nasce nel 2007 e viene amorevolmente adottato da nonna Anna all’età di circa un anno nel 2008.

 
Gatto FIV positivo: Romeo
 

Gatto FIV positivo

 
Purtroppo, la nonna Anna non conosceva l’alimentazione naturale e Romeo viene malamente alimentato con cibi confezionati industriali a base di croccantini e scatolette.

Come se non bastasse, il suo povero sistema immunitario, ha subito vaccini annuali e il suo manto è stato trattato con insetticidi chimici, che come sappiamo, oltre ad intossicare la cute delicata dei gatti, vengono anche assorbiti dai tessuti sottostanti entrando nel flusso ematico e linfatico … in poche parole Romeo ha condotto per un certo periodo del sua esistenza uno stile di vita TOSSICO.

Romeo viene giustamente castrato e fino all’età di 5 anni, è sempre un gatto vivace, giocherellone e girovago.. passa molto tempo fuori casa in giardino più che in casa..

Gatto FIV positivo

Ma ecco che un giorno a febbraio 2012, il suo organismo inizia a dare segnali di malattia, nonna Anna mi chiama preoccupata dicendomi: “vieni a vedere perché Romeo è particolarmente mogio e non vuole uscire di casa, c’è qualcosa che non va”.

Dai primi accertamenti clinici Romeo risulta avere la febbre e a seguito del test elisa, apprendiamo tristemente che è un Gatto FIV positivo.

Proseguendo ulteriori indagini, il quadro si complica: viene riscontrata:
– lieve anemia
– creatinina un po’ alta(2.94 mg/dl, valore di riferimento 0.7-1.6 mg7dl).
– soffio cardiaco dovuto ad una cardiopatia ipertrofica lieve, secondaria ad un sospetto ipertiroidismo, di cui però non mostra sintomi.

Il veterinario tradizionale con cui mi consulto abitualmente, non conoscendo alternative mi consiglia: Fortekor e dieta Renal classica per IRC + cortisone e antibiotico per abbassare lo stato febbrile. E atenolo per il problema cardiaco.
 
 
Rimedi Cure Naturali Gatto FIV positivo Romeo Omeopatia
 
cure-naturali-gatto-FIV-positivo-romeoNon essendo io d’accordo tra l’altro a somministrare del cortisone ad un gatto FIV positivo, per via del fatto che il cortisone immunodeprime, togliendo all’organismo la possibilità
di difendersi dalle forme virali e considerando la FEBBRE come mezzo di difesa per combattere le infezioni e/o infiammazioni che non va soppressa entro un determinato grado , considerando anche che il cortisone è nocivo per le patologie cardiache, mi consulto con Grazia Foti per tentare una terapia Olistica… e insieme impostiamo questa terapia:
inizialmente O.E. di Eucalipto per abbassare la febbre (una goccia diluita in acqua al bisogno)
Antibiotico
Fluidoterapia (piccole quantità per via del problema cardiaco)
Tamarix Gallica MSA per l’anemia
Betula Pubescens Renal Advanced e Nefrorenal a cicli differenziati per IRC
Oscillococcinum e Aloe per la FIV
Coenzima Q10 per il cuore (per eventuale tachicardia gli dovrei fare o Crataegys MSA o Biancospin OTI)
Dieta naturale a base di carne e verdure

Gatto FIV positivo
Successivamente a luglio 2012 dopo ulteriori analisi per la tiroide, poiché aveva un aumento sospetto dell’appetito, attraverso il controllo diagnostico dei valori tiroidei T4 e FT4 , viene accertato il suo ipertiroidismo.

Il veterinario tradizionale, anche questa volta, non conoscendo alternative mi consiglia: cibo industriale Y/D della Hill’s e se non ci fossero stati miglioramenti era necessario somministrare Tapazole
Invece…
Per l’Ipertiroidismo Romeo assume cicli di: Cornus Sanguinea MSA, Thyroidinum 15ch e dieta naturale.

A due mesi di distanza dall’inizio della terapia sono stati ripetuti gli esami del sangue riscontrando una diminuzione della creatinina(da 2.94 mg/dl di febbraio 2012 a 1.50 mg/dl di aprile 2012), il completo rientro dell’anemia.
Invece gli ultimi esami fatti nel 2013 emocromo e biochimico sono PERFETTI!
Romeo Gatto FIV positivo , ad oggi, febbraio 2014, sta benissimo, gioca, è vivace e ha recuperato tutta la sua felicità e gioia di vivere…
 
 
gatto-fiv

 
… anche nonna Anna adesso è contenta. 🙂

 
 

Sara Giannetti
Studentessa Veterinaria

 
 

N.B. Tutti i casi clinici esposti in questo sito, sono stati trattati, parallelamente al lavoro di veterinari che hanno eseguito visite, analisi, diagnosi ed eventuali terapie farmacologiche
 
 

www.gattocicova.it

 

 

Gatto FIV positivo

 
 
POTREBBE ANCHE PIACERTI ..

Carcinoma Squamocellulare

Enfisema Polmonare

Ulcera Indolente nel Gatto

BPCO nel Cane: il caso di Stella

CANE con Carcinoma

Neoplasia Linfoide nel Gatto

Pancreatite nel Gatto acuta

Triadite nel Gatto Terapie

Malattia Renale di GRILLA

Tumore cutaneo nel Gatto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Gatto FIV positivo