Glutatione nel Cane e nel Gatto

Inserito in Integratori

Il Glutatione nel Cane e nel Gatto è utile in molti casi soprattutto come anti-age e per curare le malattie epatiche. Per la sua capacità di rigenerarsi continuamente è considerato il più potente antiossidante presente nell’organismo.

 
Glutatione nel Cane
 

Glutatione nel Cane e nel Gatto

 
Il Glutatione è una combinazione dei tre aminoacidi (tripeptide): Cisteina, Acido Glutammico e Glicina. è in grado di disattivare direttamente i radicali dell’idrossile,  dell’ossigeno e i centri radicalici sul DNA , e indirettamente partecipa nella formazione  di molti enzimi ad azione antiossidante.
Il Glutatione attiva le BDNF e NRF2 le proteine coinvolte in tutti i processi di antiossidazione, blocca i radicali liberi.

Il Glutatione nel Cane e nel Gatto è essenziale per il processo di detossificazione di importanti organi emuntori come: fegato, reni, polmoni, epiteli intestinali.
 

L’utilizzo integrativo di Glutatione nel Cane e nel Gatto
 

“Glutatione (L-Glutatione) è il più potente ed importante fra gli antiossidanti prodotti dall’organismo
Sua principale funzione è fungere da donatore di elettroni- (negativi) nella reazione catalizzata dalla Glutatione Perossidasi; questa reazione svolge un ruolo preminente nell’eliminazione delle tossine ed in particolar modo dell’acqua ossigenata (perossido di idrogeno, carico di ioni+), estremamente tossica per le cellule e SEMPRE presente nel caso di malattie medie e gravi.
Il Glutatione è una proteina che l’organismo umano e animale, produce naturalmente e che è composta da tre amminoacidi (cisteina, acido glutammico e glicina). E’ il rigeneratore delle cellule immunitarie e l’agente detossificante più efficace dell’organismo. Presente all’interno di praticamente tutte le cellule, permette di produrre più globuli bianchi, rinforzando in tal modo il sistema immunitario di fronte ai virus e ai batteri. Il Glutatione nel Cane e nel Gatto si lega peraltro alle tossine, per trasformarle in composti idrosolubili, facilmente eliminati nella bile o nelle urine.
E’ infine un potente antiossidante. Attacca direttamente i composti ossigenati all’interno della cellula e svolge un ruolo chiave riciclando le forme ossidate di vitamina C, ristabilendo così il potere antiossidante di quest’ultima.”

 
Il Glutatione nel Cane e nel Gatto ha inoltre una grande capacità disintossicante, grazie alla sua facoltà di chelare i metalli pesanti e tossici quali piombo, cadmio, mercurio, alluminio ecc.
Affinché il Glutatione possa funzionare è fondamentale che esso sia supportato da adeguate quantità di selenio, (minerale che abbonda negli alimenti del mare e nelle frattaglie), di Vit. B2 e Vit. PP.
 
Il Glutatione aiuta il fegato a disintossicarsi e a prevenire danni epatici e neutralizza gli effetti tossici di alcuni agenti esterni come: i nitriti, nitrati, clorati, derivati del benzolo, anilina etc.
 
Il Glutatione mantiene efficiente e regolare il sistema circolatorio, perché impedisce che i radicali liberi si leghino alle proteine fibrose del corpo, evitando così l’indurimento e il restringimento di arterie e vene.

Glutatione nel Cane

Col passare degli anni il livello del Glutatione presente nell’organismo diminuisce. Aumentando il suo livello possiamo rinvigorire il sistema immunitario che è strettamente legato all’attività fagocitaria di determinate cellule polmonari.
 
Inibisce inoltre, i dannosi effetti collaterali dovuti ad un’esposizione ad alte dosi di radiazione, chemioterapia. Agisce positivamente sulla diabete.
Gli alimenti più ricchi di Glutatione sono asparagi, carote, spinaci, pesche. Però quando questi alimenti vengono cotti il Glutatione viene completamente distrutto.

 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Glutatione nel Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Olio di Perilla nel Gatto

Glucosamina e Condroitina

Vitamine B nel Gatto

Alga Spirulina nel Cane

Silicio Organico Gatto Cane

Taurina nel Gatto Aminoacido

Coenzima Q10 in Veterinaria

Colostro nel Gatto e Cane

Acido Alfa Lipoico Gatto e Cane

Micoterapia nel Gatto e Cane

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Glutatione nel Cane