Granuloma Lineare nel Gatto

Inserito in Casi Clinici, Malattie del GATTO

Questa è la storia di un complicato Granuloma Lineare nel Gatto che ha interessato in modo particolarmente aggressivo, la coscia interna di una Gatta di 4 anni Zicculina e la cui mamma umana si è rivolta a me per tentare trattamenti naturali.

 
Granuloma Lineare nel Gatto
 

Granuloma Lineare nel Gatto

 
 
La signora Rosita, mi ha inizialmente descritto a voce, i sintomi di questa malattia autoimmune che ha iniziato a manifestarsi fin dall’età di sei mesi.. ma quando poi ho visto le fotografie della zampa sono rimasta colpita in maniera particolare, poichè in tanti anni di trattamenti naturali su questo tipo di Granuloma Felino con il raggiungimento di guarigione totale, è la prima volta che mi sono trovata di fronte ad un caso del genere, strutturato nel tempo e complicato anche da estesa dermatite cutanea in varie zone del corpo e da un’anoressia da stress psico-emotivo dovuta alla cronicizzazione del Granuloma Lineare.

Il Granuloma Lineare nel Gatto è classificato come parte del Granuloma Eosinofilo Felino che colpisce sempre più Gatti sottoposti ad un alto grado di inquinamento ambientale, dovuto soprattutto alla “triade tossica”, alla quale normalmente vengono sottoposti animali domestici, composta da: cibo confezionato industriale, vaccini precoci e ripetuti, ed uso di pesticidi per parassiti.
 
Grazia Foti
 
 

LA STORIA
 
Circa 10 mesi fa, dopo aver tentato ogni possibile cura farmacologica a base di cortisone e antibiotici per il Granuloma Eosinofilico della mia gatta siamese Zicculina, ho deciso di contattare la naturopata Grazia Foti per tentare e soprattutto capire, se ci fossero stati rimedi naturali che mi potessero aiutare a far guarire la mia Gatta ormai ridotta malissimo, per una situazione che riguardava la sua zampa sinistra piena di “bubboni” molto rossi e pruriginosi, che ormai era diventata un incubo per lei e per tutta la nostra famiglia.
 
Zampa GranulomaLa Gatta inoltre aveva altre croste sulle orecchie, sul muso e sul dorso e si grattava a sangue, i bubboni sulla zampa avevano un trasudo sanguinolento e maleodorante.
I vari veterinari che l’hanno visitata hanno alternato medicinali come cortisone e antibiotici vari (al massimo cambiavano marca), che non portavano a nessun effetto, ma anzi una volta smessi, peggioravano la situazione. La Gatta inoltre era dimagrita un bel po’ ed era molto depressa e triste.
Anche a noi faceva male vederla così a terra.
In tanti anni di questi problemi della pelle, mai nessuno “dottore” ha pensato di dare alimentazione naturale o che si potesse trattare di una intolleranza al cibo industriale, che solo dopo ricerche in internet, ho saputo essere così dannoso. Diciamo che i veterinari preferivano dare farmaci che cambiare dieta. Ad un certo punto abbiamo provato le diete ipoallergeniche per animali , di marche conosciute, che tutto sono tranne che ipoallergeniche e infatti mai niente migliorava.
 
 

Ad un certo punto ho pensato che l’unica soluzione, anche suggerita da un veterinario, fosse quella di amputarle la zampa. Ma la nostra grande paura, era che quei bubboni potessero, andando avanti, degenerare in cancro. Ecco che ho preso la decisione di tentare strade naturali, ma ero comunque scettica.
 
 

Subito al primo contatto telefonico con Grazia, lei mi fece capire che il problema non risiedeva nella zampa ma nel sistema immunitario del tutto scombussolato e che ci sarebbe voluto tempo e tanta pazienza e costanza da parte nostra nel curare Zicculina, anche perchè ormai era da tanto tempo che si portava avanti questo problema.
A peggiorare parecchio la situazione era il fatto che la Gatta fosse ingestibile nelle somministrazioni dei rimedi, soprattutto quelli sottocutanei, per cui abbiamo potuto utilizzare solo parte di tutto ciò che sarebbe stato necessario. Inoltre Zicculina aveva ormai assunto un atteggiamento compulsivo nel leccarsi la zampa , per cui ogni volta che i “bubboni” tendevano ad appiattirsi ed a rimarginarsi ai bordi, lei si leccava a sangue e la zona era sempre infiammatissima (pelle rosso fuoco).
 
Granuloma FelinoQuesta situazione altalenante, in cui sembrava star meglio e poi peggiorare, è durata svariati mesi in cui passavamo dalle stelle alle stalle e viceversa.
Ma incoraggiati dalla naturopata, non abbiamo mai gettato la spugna.
Ad un certo punto sotto suggerimento di Grazia Foti e con l’avvallo del nostro veterinario abbiamo introdotto piccolissimi dosaggi di cortisone (Deltacortene), perchè impossibilitati a procedere all’uso dei chinoni, indispensabili per tentare di evitare farmaci, poi drenato con rimedi naturali appositi per depurare l’organismo.
Purtroppo qualche volta abbiamo dovuto continuare ad imprigionare Zicculina nel collare elisabettiamo per evitare che si riaprisse i granulomi che si stavano man mano riducendo. Anche se un solo giorno di collare la faceva entrare in forte depressione.
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Granuloma Lineare Gatto Omeopatia
 
Il primo passo verso la strada del “naturale” è stata l’esclusione completa di mangimi industriali e la sostituzione con alimentazione casalinga e irimedi naturali che abbiamo usato ( a lungo), avevano una base di Ascorbato di Potassio con Ribosio che tutto sommato riuscivamo a farle bere, anche se lei nel tempo si era stufata e lo sputava e di PEA che abbiamo tenuto nel tempo con dei cicli .


Fin da subito si sono visti miglioramenti nelle condizioni generali di salute della Gatta: ha ripreso ad avere appetito, il pelo è diventato bello, anche il suo umore e la vivacità sono migliorate subito, per quanto riguarda la zampa sicuramente i bubboni si sono sgonfiati , non buttavano più fuori liquido ma purtroppo lei continuava a leccarsi per il prurito che la rendeva nervosa, il che ha richiesto proseguire con cure naturali per calmare l’agitazione tra cui i fiori di Bach.
Zicculina, per sua natura, non ama essere manipolata più di tanto quindi siamo riusciti solo per un breve periodo a fare delle iniezioni sottocute di Arnica comp , ma poi abbiamo dovuto lasciar stare e dare solo cure che poteva prendere per bocca oppure nel cibo come gli integratori che abbiamo mantenuto fino ad oggi.

In tutto questo percorso durato 10 mesi abbiamo dovuto attuare vari cambiamenti di prodotti naturali e come ha consigliato Grazia Foti era importante sostenere il fegato, dove si depositano le tossine e e nello stesso tempo depurare l’organismo per cui si è lavorato su più fronti.
 
 
Andando avanti su questa strada piano piano la lesione “infuocata” nella zampa si stava restringendo , i granulomi sporgenti a diminuire di numero e i bordi iniziavano a rimarginarsi, il pelo ricresceva fino ad arrivare a guarigione totale .. insomma alla fine abbiamo vinto questa battaglia restituendo a Zicculina una vita dignitosa.

Rifarei sicuramente il cammino che ho fatto con Grazia Foti, mi sono trovata benissimo, sia per la professionalità, che per la disponibilità, è l’unica che è riuscita a risolvere il problema di Zicculina, in anni di tentativi di ogni genere.

 
 
Rosita Savelli
 
 

N.B. Tutti i casi clinici esposti in questo sito, sono stati trattati, parallelamente al lavoro di veterinari che hanno eseguito visite, analisi, diagnosi ed eventuali terapie farmacologiche
 
 

www.gattocicova.it

 
 

Granuloma Lineare nel Gatto

 
 
POTREBBE ANCHE PIACERTI ..
 

Gatto Fiv Positivo Romeo

Carcinoma Squamocellulare

Ulcera Indolente nel Gatto

Enfisema Polmonare

CANE con Carcinoma

Pancreatite nel Gatto acuta

Triadite nel Gatto Terapie

BPCO nel Cane: il caso di Stella

Neoplasia Linfoide nel Gatto

Tumore cutaneo nel Gatto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Granuloma Lineare nel Gatto