IBD nel Cane

Inserito in Malattie del CANE

IBD nel Cane cure e dieta naturali.

L’ IBD nel Cane è una patologia a carattere infiammatorio che coinvolge il sistema digestivo dei CANI. E’ frequente soprattutto nei cani che vengono alimentati con mangimi confezionati di cui non si conosce la provenienza e la lavorazione, soggetti all’uso di numerosi additivi chimici, per la conservazione e per gli altri processi industriali a cui sono sottoposti.

 
IBD nel Cane
 

IBD nel Cane

 

Questa patologia che origina per lo più da intolleranze alimentari, porta nel tempo, ad un ispessimento della parete intestinale, con un’alterazione del transito fecale, conseguente peristalsi alterata, con sintomi di gonfiore intestinale, flatulenza, alternanza periodica o quotidiana di vomito cronico e diarrea, mancanza di appetito, nausea, perdita di peso, depressione, debolezza, astenia, disbiosi e malassorbimento intestinale.

IBD nel Cane
Per diagnosticare IBD nel Cane, si fa oltre la visita medica di routine, anche l’ecografia addominale (esame non invasivo), per poter verificare lo spessore delle anse ed eventualmente l’ingrossamento dei linfonodi mesenterici, per capire il livello più o meno avanzato della malattia.

IBD (Inflammatory Bowel Disease) definisce un gruppo di patologie croniche infiammatorie come: gastrite, duodenite, enterocolite linfoplasmocellulare, eosinofila, granulomatosa e neutrofila, che interessa vari tratti del sistema ed è tipicizzata dalla presenza nella mucosa intestinale, di cellule infiammatorie: linfociti, eosinofili, plasmacellule, neutrofili, macrofagi.
 
CAUSE
Un fattore predisponente IBD nel Cane è che questa patologia, spesso è la conseguenza di una forma di allergie o ipersensibilità alimentari, che alterando l’equilibrio naturale della flora batterica intestinale, rendono possibile la proliferazione di batteri patogeni, che prendendo il sopravvento, inducono un’alterazione ed una degenerazione della mucosa gastrica e della parete intestinale.

Il mangime industriale (Pet Food) ha un ruolo determinante in questa patologia.

IBD nel Cane

I veterinari ben sanno che i gatti alimentati con cibo industriale fin da piccoli, iniziano sempre di più precocemente, ad accusare “infiammazione da cibo”.
Un altro importante fattore da tenere in considerazione quando si parla di IBD nel Cane, è che questa condizione patologica, predispone il terreno biologico intestinale, alla crescita del LINFOMA, un tipo di tumore sempre più frequente nei CANI che vengono nutriti, addirittura quotidianamente, con alimentazione industriale e conseguente carico tossico di fegato e reni.

IBD nel Cane

Quali sono le insidie dei cibi confezionati per CANI ?
Additivi Chimici
Micotossine
Cottura a temperature elevate e trattamenti termici
Farine e Derivati (resti che non possono essere destinati all’uomo)
Carni e Derivati (avanzi e carcasse della macellazione proibiti per l’alimentazione umana)

IBD nel Cane

rimedi-cure-naturali-ibd-caneInoltre è sempre bene tenere a mente che ll cane non ha per sua natura, un’enzima della saliva detto AMILASI, che pre-digerisce l’amido.
Quando il cane ingerisce l’amido (amido di frumento, di mais, di segale), non digerisce.. creando gravi rallentamenti in tutto il processo digestivo.
Quando cibo non digerito arriva nello stomaco, alcalinizza l’ambiente acido del contenuto gastrico, creando un ambiente sfavorevole all’azione degli enzimi pancreatici, stimolando una risposta immunitaria della parete intestinale, con ispessimento e perdita della permeabilità con passaggio di alimenti grossolani (peptoni) che attraverso il sangue raggiungono vari apparati, provocando una risposta AUTOIMMUNE.

IBD nel Cane

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali IBD Cane
La terapia tradizionale, per IBD nel Cane, prevede l’uso di cortisone con una dieta specifica industriale.
Invece un approccio Olistico alla patologia, che appare anche più logico, vista la ovvia correlazione tra cibo ingerito e benessere gastrico e intestinale, si fonda su due parametri essenziali:
Dieta naturale e digeribile
Cure omeopatiche e fitoterapiche specifiche, in cui rientra anche l’uso di probiotici.

IBD nel Cane
Gli alimenti danno energia e devono per questo essere vivi, non trattati e lavorati industrialmente, non chimici, le vitamine e gli integratori sono utili se naturali e non di sintesi, il cibo industriale, inscatolato e imbustato, stracotto e conservato è il peggior nemico della salute del CANE e stravolge tutti i parametri di una sana e corretta alimentazione
IBD nel Cane

OMEOPATIA per IBD nel Cane
Nux Vomica: ottimo rimedio in caso di nausea e vomito e digestione lenta
Robinia Comp Wala: quando è presente acidità gastrica con vomito mattutino
Magnesium Phosphoricum: per spasmi intestinali e flatulenza attenua il dolore e assorbe i gas intestinali
Chamomilla Cupro Culta: antispastico e rilassante della muscolatura liscia , calma il dolore, i crampi addominali e intestinali.

IBD nel Cane

FITOTERAPIA
Ficus Carica Gemme: macerato glicerico protettore gastrico che diminuisce la produzione di gastrina, l’ormone presente nella mucosa gastrica responsabile della secrezione dell’acido cloridrico, efficace antinfiammatorio e antispasmodico
Juglans Regia: antinfiammatorio e antibatterico in caso di disbiosi intestinale
Colostro: rimargina la parete intestinale
Probiotici: che contengano i giusti batteri per la flora intestinale dei gatti.
 
ibd-caneUna sana alimentazione naturale senza additivi chimici, è la principale forma cautelativa per evitare IBD nel Cane. Solo cibo fresco, poco cotto che l’organismo riconosce come alimento spontaneo che non scatena reazioni immunitarie.
 
 
www.gattocicova.it

 
 

IBD nel Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Diarrea nel Cane Rimedi

Mal di auto nel CANE

Affanno nel Cane Patologie

Alopecia nel Cane Cause

Epilessia nel Cane Terapia

Ipotiroidismo nel Cane

Colite nel Cane Sintomi

Ipotermia nel Gatto e nel Cane

Morbo di Cushing nel Cane

Diabete nel Cane e nel Gatto

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

IBD nel Cane