Insufficienza Renale nel Gatto

Inserito in Malattie del GATTO

Insufficienza Renale nel Gatto IRC e cure Olistiche.

L’ Insufficienza Renale nel Gatto è una patologia ormai molto frequente anche in gatti giovani collegata all’alimentazione industriale adulterata sia da additivi chimici e che mal digerita, riversa nell’organismo una grande quantità di tossine e sia dai Metalli Pesanti in cui viene confezionata, come alluminio e piombo, compromettendo spesso in maniera irreversibile, la funzione renale.

 
Insufficienza Renale nel Gatto
 

Insufficienza Renale nel Gatto

 

Anche l’uso di pesticidi antipulci, che non rispettano le normali regole della cosmesi (INCI) e il crescente abuso di farmacie vaccini, hanno una forte incidenza nelle malattie renali.
 
Con la malattia i RENI non sono più in grado di assicurare una corretta eliminazione degli scarti del metabolismo, con conseguente alterazione ed intossicazione della composizione dei liquidi presenti nell’organismo, specie nel sangue.

Insufficienza Renale nel Gatto

A differenza del fegato, il tessuto renale non si rigenera e i reni che non funzionano producono una perdita di elettroliti del sangue (come sodio e potassio) e un accumulo delle sostanze azotate prodotte dalla demolizione delle proteine (normalmente eliminate con l’urina sotto forma di urea e acido urico) e di creatinina.  Alle volte i sintomi di Insufficienza Renale nel gatto, possono manifestarsi quando la patologia è già in atto da tempo. Se un animale soffre di insufficienza renale i suoi reni non sono in grado di concentrare le urine, quindi farà più pipì e cercherà di compensare la perdita di acqua bevendo molto.

I reni sono il filtro dell’organismo,  importanti ORGANI EMUNTORI fondamentali per la vita, ma se vengono meno alla loro funzione drenante, eliminano soprattutto acqua, e nel sangue si accumulano le tossine rimaste in circolo.

L’Insufficienza Renale nel Gatto IRC, è oggi eccessivamente diffusa nei felini domestici, gatti di tutte le età sia maschi che femmine, si ammalano sempre più precocemente di questa patologia. Alimenti secchi, cibi adulterati chimicamente, mangimi micotossici, alimentazione industriale, hanno reso i reni dei gatti sempre più vulnerabili.
 
Alla base dell’insufficienza renale cronica nel gatto IRC, possono esserci altre cause come: intossicazioni da farmaci, uso di antiparassitari, nefriti, malattie croniche alle vie urinarie, che provocano un ostacolo al normale deflusso delle urine e patologie genetiche come la nefropatia policistica.

L’intestino che deve digerire cibi conservati, inscatolati, imbustati, diventa una fabbrica di materiale tossico e di disbiosi cronica.
I fluidi biliari ritornano al fegato, carichi di tossine, che dovrebbero essere neutralizzate e poi eliminate per via renale. Ma ogni fegato ha dei limiti di sopportazione, ogni alimento non adatto alla specie, sfinisce il fegato e quindi la portata ematica velenosa viene rimandata ai reni, che man mano riducono la capacità di espellere le scorie alimentari e tossiche, mediante minzione, demolendo i nefroni come fossero dei birilli !!
 

L’Insufficienza Renale nel Gatto può essere acuta (IRA) o cronica (IRC):
 Quella acuta detta IRA nel Gatto è provocata da un deterioramento improvviso della funzionalità renale (il blocco renale), ed è caratterizzata da ridotta produzione di urine (oliguria); può essere causata da infezioni gravi, terapie farmacologiche, intossicazioni, avvelenamenti e interventi chirurgici. Se l’insufficienza renale acuta non viene trattata immediatamente, possono subentrare danni renali permanenti e si può arrivare al rischiare il decesso.
 Quella cronica abbreviata con IRC nel Gatto è invece provocata da una perdita progressiva ma irreversibile della funzione renale, per lo più causata da un’alimentazione non adatta, contenente proteine di scarsa qualità e l’accumulo di trattamenti farmacologici e antiparassitari pregressi. Il deterioramento renale è lento, per cui è difficile individuarne i segni, anche perché l’organismo reagisce tentando di compensare il malfunzionamento di questi organi .

Insufficienza Renale nel Gatto

Disturbi secondari all’ IRC del Gatto
L’ IRC porta all’uremia, ossia una condizione tossica in cui si ha accumulo nel sangue dei prodotti del metabolismo delle proteine e di urea. Le ripercussioni sono gravi: intossicazione globale dell’organismo con anoressia, nausea, vomito, prurito diffuso, poliuria, nicturia e, in fase terminale, oliguria e anuria. L’Insufficienza Renale cronica nel Gatto causa dunque disturbi secondari da curare strada facendo: diminuzione dei livelli di calcio con conseguente demineralizzazione ossea.
L’anemia è una condizione frequente in un gatto malato di insufficienza renale, dovuta alla diminuzione dell’eritropoietina l’ormone che stimola la produzione di globuli rossi, prodotto dai reni. La terapia a base di eritropoietina umana e non felina, al momento disponibile provoca troppi effetti collaterali.
 
L’ipertensione colpisce molti gatti affetti da IRC , per questo è consigliabile giornalmente, l’uso di Olea Europea un fitoterapico antipertensivo.
 
Spesso i gatti affetti da IRC perdono potassio e vitamine del gruppo B attraverso le urine e potrebbe essere utile un’integrazione con prodotti di qualità come ad esempio la Solgar.
Molti gatti malati di IRC sono più vulnerabili alle infiammazioni e alle infezioni del tratto urinario poiché l’urina prodotta è più diluita. e spesso manifestano durante la patologia cistite batterica che origina nei reni (pielonefrite).
 
Sintomi di IRC nei Gatti
I primi segnali di Insufficienza Renale nel Gatto spesso vengono riconosciuti solo quando ormai la malattia è in una fase avanzata e il tessuto renale che non si rigenera, è ormai danneggiato. L’ insufficienza renale cronica nel gatto IRC, ha solitamente una prima fase in cui il gatto beve moltissimo, vomitando quasi subito l’acqua bevuta ed urina molto (urine molto trasparenti come acqua, prive di odore e colore , poichè il filtro renale non funziona).

Insufficienza Renale nel Gatto

I sintomi che possono indicare la malattia

 sete eccessiva
 stanchezza
 apatia
 nausea
 inappetenza
 pelo non uniforme
 dimagrimento
vomito
 lesioni alla bocca
 maggior frequenza urinaria
 alito forte con odore di urina

Insufficienza Renale nel Gatto

Diagnosi
Per Insufficienza Renale Cronica nel Gatto e sia per la forma acuta, la diagnosi si basa su una serie di esami di laboratorio: Azotemia, Creatinina, Sodio, Potassio, Cloro, Calcio, Fosforo, Emocromo, Acido urico. Servono anche gli esami delle urine e strumentali come radiografia ed ecografia.
L’esame di controllo quando si sospetta una malattia renale sono quelli di routine:
misurazione dei livelli sierici di creatinina e di azoto ureico
palpazione e/o ecografia renale per rilevare le misure dei reni o anomalie
esame urine per controllare il peso specifico e il rapporto PU/CU

Insufficienza Renale nel gatto

Prognosi
La prognosi di insufficienza renale nel gatto, è molto variabile in relazioni a fattori individuali, alla compromissione della funzionalità renale, allo stile di vita del pet, alle cause che l’hanno determinata ed alla eventuale presenza di altre patologie.
 

Farmaci Nefrotossici
Esistono numerosi farmaci che possono causare Insufficienza Renale nel gatto (IRC) e favorirne una più rapida progressione:
I cosiddetti FANS (farmaci anti-infiammatori non steroidei) come ad esempio il METACAM possono provocare un grave danno renale, riducendo l’afflusso di sangue al rene, con aumento della creatinina, dell’azotemia e della pressione arteriosa. Questa condizione può essere anche irreversibile.
Tra gli antibiotici, gli aminoglicosidi (gentamicina, kanamicina, neomicina, tobramicina, streptomicina) sono eliminati in forma attiva esclusivamente dai reni e possono provocare danni alle strutture del rene (nefrotossicità). Nei pazienti con insufficienza renale questi farmaci tendono ad accumularsi) provocando anche un danno all’ orecchio interno (vertigini e sordità).
Anche altri farmaci possono essere dannosi nei gatti con insufficienza renale, come i diuretici risparmiatori di potassio che possono provocare iperpotassiemia e gli aceinibitori come il Fortekor, studiati appositamente per problemi cardiaci, non andrebbero dati nelle patologie renali.
In ogni caso ricordiamo che cercare di evitare farmaci nefrotossici o epatotossici, fa parte della prevenzione, evitando così di curare quando il danno è fatto.

Insufficienza Renale nel Gatto

gattocicova-foglie

 

Rimedi Cure Naturali Insufficienza Renale Gatto IRC
 
Nel caso di Insufficienza Renale nel Gatto, oltre che pensare a trattamenti naturali per IRC felina, si devono adottare severi cambiamenti nella dieta, passando a un’alimentazione priva di sodio, con MENO proteine e fosfati, per evitare ulteriori danni ai reni, proteine di alta qualità altamente digeribili . Un carnivoro deve comunque cibarsi di proteine, ma in questo caso dovranno essere una quantità ridotta rispetto alla norma.
Sarà essenziale scegliere della carne vera, fresca, di ottima qualità e possibilmente biologica, da somministrare cruda o semicruda per mantenere al massimo la digeribilità. Gli alimenti che contengono fosforo devono essere limitati, poco o niente pesce, e si può invece aggiungere alla carne, frutta e verdura come zucchina, oppure zucca, carota, fagiolini e frutta come la mela grattuggiata.
Inoltre vanno usati integratori a base di Omega 3 e Omega 6 meglio se vegetali come olio di semi di Ribes Nero insieme a vitamine del gruppo B, integrazione di Potassio (quando serve), probiotici di qualità, per aiutare l’eliminazione delle scorie azotate, anche il supporto di liquidi è fondamentale.
 
Per Insufficienza Renale nel Gatto sono da considerare terapeuticamente utili prodotti che contengono rimedi Fitoterapici ad azione diuretica e ipoazotemica come la Lespedeza Capitata e la Betulla presente nella formulazione del Nefrorenal.
 

Come cure naturali per IRC nel Gatto, sono utilissimi anche gemmoterapici come Betula Pubescens (scorza interna di radici), Betulla Verrucosa (linfa) e Ilex Aquifolium (giovani getti), Olea Europea per il controllo della pressione renale.
Omeopatia per Insufficienza Renale: Serum Anguillae (granuli) in caso di albuminuria e Solidago comp. Heel fiale come rimedio base.
E’ consigliata in caso di problemi renali anche la depurazione epatica sempre con omeopatici e fitoterapici e il mantenimento della flora batterica intestinale con l’uso di probiotici e compensare la frequente carenza di vitamina B 12 e di Acido Folico. Omega 3 e 6 vegetali.
 
Proteine SI Proteine NO
Quando le proteine superano il normale fabbisogno del gatto che assume un determinato alimento, l’eccesso determina un sovraccarico per il fegato e le reni, che hanno il compito di eliminare i prodotti del metabolismo proteico.
Le DIETE INDUSTRIALI, formulate per Insufficienza Renale nel Gatto , NON hanno queste caratteristiche in quanto contengono scarti dell’industria alimentare e troppi additivi chimici che i reni non metabolizzano.
Quindi bisogna rivolgersi ad un esperto nutrizionista Olistico, che sia consapevole del ruolo centrale dell’alimentazione nella salute, specie di fronte a patologie renali e che formuli una dieta apposita, con cibi freschi e naturali che abbia le caratteristiche utili a rallentare l’Insufficienza Renale.
Una dieta iperproteica è ovviamente dannosa per una patologia renale, ma ugualmente una carenza di proteine e dannosa. E’ importante prediligere fonti proteiche di alto valore biologico. Un carnivoro deve comunque cibarsi di proteine, ma in questo caso dovranno essere una quantità ridotta. Le proteine vanno diminuite gradualmente con l’avanzare della malattia, però un cibo industriale fa danni peggiori ai reni di quanto possano fare le proteine. Anche il supporto di liquidi è fondamentale.
I GATTI colpiti da IRC possono soffrire di gastrite uremica (infiammazione della mucosa gastrica causata dall’accumulo di scorie e ormoni che normalmente verrebbero invece escreti dal rene). Il trattamento anti-nausea comprende ottimi rimedi naturali come Nux Vomica o Biovom.

Altro aspetto fondamentale nel gatto con IRC, è la drastica riduzione del consumo di sale, che si annida nascosto negli alimenti di produzione industriale (basta assaggiarli.. sono pieni di sale).

Insufficienza Renale nel gatto

Il mantenimento dell’equilibrio acqueo nel corpo è essenziale, e quindi sono da evitare cibi secchi, che oltre che caricare fegato e reni di ulteriori veleni, sottraggono acqua. A questo proposito è bene utilizzare in dosi da stabilire, terapia idratante sottocutanea con l’uso di soluzione fisiologica, senza però esagerare nel quantitativo.

Non ha senso nei gatti anemici un’integrazione di ferro, in quanto oltre ad essere indigesto, non verrebbe assimilato dall’organismo.

L’uso dei chelanti del fosforo nei pazienti con nefropatie è un arma a doppio taglio: sono efficaci per abbassare i livelli sierici di fosforo, ma inducono ipercalcemia e aumentano la calcificazione vascolare. E’ comunque bene escludere i chelanti del fosforo che contengono alluminio. Molte diete industriali per IRC contengono carbonato di calcio che si accumula nelle arterie.
Insufficienza Renale nel gatto

irc-gatto
Ciò che si può realmente fare con terapie naturali e Omeopatia per Insufficienza Renale nel Gatto, seguendo determinati accorgimenti, è frenare la degenerazione del tessuto renale, preservando quello che è rimasto sano, in modo da rendere la qualità di vita dell’animale buona e farlo vivere più a lungo possibile e nel migliore dei modi. Ci sono MICI affetti da IRC nel Gatto, che vivono anche fino a 20 anni ! Non dimentichiamo inoltre che l’organismo, soprattutto animale, mette in atto meccanismi di compensazione alle malattie, per cui non bisogna rompere delicati equilibri naturali che si sono creati nel tempo, attraverso l’uso di terapie aggressive.

 
In conclusione.. i Fattori di Rischio per i Reni del Gatto sono dunque tutte le sostanze tossiche sia endogene che esogene che derivano dal grande inquinamento ambientale, dovuto a: cibo industriale, metalli pesanti nefrotossici, pesticidi per parassiti, vaccini, uso prolungato di farmaci.
E’ decisamente consigliato un approccio Olistico per gestire IRC Felina.
 
 

www.gattocicova.it

 
 

Insufficienza Renale nel Gatto

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

La Tonsillite nel Gatto

Demenza Senile nel Gatto

Acne Felina Rimedi Naturali

Malattie Epatiche nel Gatto

Giardia nel Cane e nel Gatto

Intolleranze Alimentari

Mastite nella Gatta

Colite nel Gatto Sintomi e Cause

Pancreatite Felina Cure

Parassiti Intestinali

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Insufficienza Renale nel Gatto