Labirintite nel Gatto e Cane Sindrome Vestibolare Cure Naturali

Inserito in Malattie del CANE, Malattie del GATTO

La Labirintite nel Gatto e Cane è un’infiammazione a carico del labirinto e di altre strutture interne all’orecchio. Si tratta di un’alterazione della normale funzionalità vestibolare dei pets.

 
Labirintite nel Gatto e Cane
 
Labirintite nel Gatto e Cane Sindrome Vestibolare Cure Naturali
 
 

Il labirinto corrisponde ad una piccola porzione auricolare interna, costituita da organi adibiti al mantenimento dell’equilibrio e all’ascolto. Il labirinto, contenente il nervo dell’orecchio, è normalmente riempito di un fluido (endolinfa) che rileva i minimi movimenti della testa: qualora il cervello riceva l’ordine di ruotare o spostare la testa, il liquido contenuto all’interno del labirinto si muove, stimolando quindi il nervo dell’orecchio interno.
E’ dunque evidente come una perdita di funzionalità del labirinto possa causare disturbi dell’equilibrio che è uno dei primi sintomi di questa malattia.
Le cause di Labirintite nel Gatto e Cane possomo essere di varia natura: infezione virale o batterica, trauma cranico o tumori.
Affezioni batteriche o virali, come ad esempio la parotite e l’otite acuta: un’infezione a carico delle vie respiratorie superiori potrebbe diffondersi sino a giungere a livello dell’orecchio interno.
Altre cause di Labirintite possono essere: lesioni alla testa, le reazioni allergiche violente ad un farmaco (soprattutto antibiotici) o ad un’altra sostanza, e lo stress estremo.

In genere, la labirintite si rende manifesta nella sua variante sierosa, come conseguenza del passaggio di batteri o tossine attraverso un canale dell’orecchio (fistola perilinfatica del canale semicircolare laterale): in questo caso, il paziente affetto da labirintite lamenta vertigini di intensità variabile, generalmente transitorie e saltuarie. È stato osservato che alcuni fattori o situazioni possono predisporre il paziente a subire attacchi di labirintite: un colpo di tosse particolarmente violento, un movimento brusco o, ancora, uno sforzo portato all’eccesso, possono costituire elementi di rischio per la manifestazione delle crisi di labirintite, specie nei soggetti predisposti.
A seguito di meningite o di meningoencefalite, la labirintite si può manifestare anche nella variante purulenta, responsabile del progressivo ed inevitabile danneggiamento a carico delle strutture interne del labirinto: in questo caso, i sintomi, sempre improvvisi, si concretizzano nella perdita di equilibrio e della funzionalità del sistema vestibolare in generale, e nella scomparsa della capacità uditiva. Il deficit uditivo è purtroppo irreversibile e quasi sempre totale.
 
 
Sintomi
 
La Labirintite si manifesta con una sintomatologia generalmente acuta e violenta, in cui le vertigini e la perdita di equilibrio, costituiscono l’elemento principale che si accompagna ad ansia, spavento e disorientamento, sentendosi incapaci di controllare i propri movimenti.
Quando la labirintite dipende da un’affezione batterica, gli antibiotici sono i farmaci maggiormente utilizzati in terapia, mentre gli antivirali sono indicati per la causa virale.
 
La Labirintite virale o anche neurolabirintite, è solitamente provocata da infezione per via ematica di un virus. Può essere conseguente ad una precedente malattia come ad esempio nel Gatto l’Herpes Virus felino, oppure un virus influenzale.
Invece la labirintite batterica è sostenuta da batteri come: streptococchi, stafilococchi, Escherichia Coli Pseudomonas, Proteus Mirabilis, Clostridium, Klebsiella.
Talvolta le complicanze batteriche sono conseguenza della forma virale.
La sintomatologia con cui si manifesta è più o meno la stessa di quella virale: vertigini, nistagmo (movimenti involontari degli occhi che impediscono di fissare gli oggetti), ipoacusia. Le complicanze che può causare sono
però, al contrario di quella virale, molto serie come la perdita parziale o totale dell’udito.

 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Labirintite Gatto Cane Omeopatia
 

Per quanto riguarda i trattamenti naturali in caso di Labirintite nel Gatto e Cane, oltre gli eventuali farmaci prescritti dal medico, si agisce su più fronti.
Si rinforza e si stimola il Sistema Immunitario con presidi naturali come ad esempio: Echinacea, Astragalo o Ribes Nigrum.
Anche Engystol è un omeopatico adatto per questo disturbo.
Antivirali come Oscillococcinum si sono dimostrati efficaci in caso di cause virali acute o croniche.
Per contenere gli stati di ansia o paura legati a questa malattia, ci sono omeopatici, Fiori di Bach o essenze Australiane come Agitation & Calm.
Utili anche antinfiammatori omeopatici come Arnica Comp…. e non devono mancare i chinoni omeopatizzati, attivi soprattutto nelle affezioni virali.

 
Grazia Foti
Naturopata

 
 

www.gattocicova.it

 
 

Labirintite nel Gatto e Cane Sindrome Vestibolare Cure Naturali

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Depressione nel Gatto

Gastrite nel Gatto Dieta

Linfoma nel Gatto e nel Cane

Gatto Perdita Appetito

Eczema Atopico nel Gatto

Alitosi nel Cane Cause

Mal di auto nel CANE

Affanno nel Cane Patologie

Ipotiroidismo nel Cane

Ipotermia nel Gatto e nel Cane

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Labirintite nel Gatto e Cane Sindrome Vestibolare Cure Naturali