Lycopodium Clavatum

Inserito in Omeopatia

Lycopodium Clavatum nel Gatto e nel Cane è una pianta nota nell’ambito veterinario, utilizzata soprattutto per i suoi effetti curativi dei disturbi epatici e delle vie biliari. Tuttavia l’impiego di questo rimedio policresto, ha altre indicazioni che è bene conoscere e approfondire.

 
Lycopodium Clavatum
 

Lycopodium Clavatum nel Gatto e nel Cane

 
Il Lycopodium detto anche Erba della strega, appartiene alla famiglia delle Licopodiaceae, vive nelle alture di Alpi e Appennini, cresce bene nei boschi e nei campi non soleggiati.
 
La pianta similmente ad un muschio sempreverde è un vegetale perenne che si sviluppa orizzontalmente a tralci sul terreno e i suoi rami sottili, non superano i 15 cm di altezza.
E’ inoltre caratterizzata dalla presenza di una sorta di spighe fini color giallo chiaro che producono spore contenute in una polvere utili alla sua riproduzione.

Lycopodium Clavatum nel Gatto e nel Cane
Il Lypocodium nel Gatto e nel Cane si usa maggiormente in forma omeopatica perchè a dosaggi ponderali potrebbe avere un certo grado di tossicità

Uso Fitoterapico
Si utilizzano soprattutto le spore ed il polline delle spighe sotto forma di polvere aspersoria, assorbente e protettiva, e creme in caso di dermatiti essudative ed irritazioni cutanee in genere: questa specie di talco si distribuisce sulla parte interessata ed ha un effetto lenitivo. Tisane e decotti seppur buoni depuratori epatici e diuretici, sono meno indicati perchè la pianta contiene alcalodi che sono lievemente tossici.
Lycopodium, assunto per via orale, protegge le mucose dello stomaco e dell’intestino. Viene utilizzato per depurare il fegato, ma anche contro i crampi e la pressione alta, contro reumatismi e deformazioni ossee.
Ha un’azione lassativa
La polvere di Licopodio è composta per il 50% da materie grasse e contiene zolfo, silicio, calcio, manganese, zuccheri, alcaloidi, e pigmenti flavonici.
 
 
Uso Omeopatico
Il rimedio omeopatico di Lycopodium si ricava dalla tintura madre fatta con la polvere di spore della pianta e dalle successive succusioni in soluzione idroalcolica.
Da un punto di vista di omeopatia unicista possiamo affermare attraverso le parole di R. Morrison che: è uno dei rimedi fondamentali ed è classificato insieme a Sulfur e Calcarea Carbonica come parte della triade (Lyc-Sulf-Calc). La parola che Vithoulkas usa per descrivere l’essenza di Lycopodium è “vigliaccheria”. Il paziente spesso ha sentimenti marcati di inferiorità, che costantemente cerca di superare.”
A livello fisico il sistema d’organo più colpito è il tratto intestinale e il fegato.

Kent descrive il tipo Lycopodium come un paziente molto nervoso, molto sensibile e molto emotivo, flatulento, teso come un tamburo.. “tutto quello che mangia si trasforma in aria, un boccone lo riempie fino alla gola”.
Già queste indicazioni offrono spunti per capire che tipo di Cane o di Gatto si può trattare con questo prezioso rimedio omeopatico.
 
 
In generale Lycopodium Clavatum nel Gatto e nel Cane in un ottica di omeopatia complessista, è un rimedio policresto, ossia utilizzabile in varie patologie ed organi coinvolti.
E’ indicato per molti disturbi caratterizzati da lenta evoluzione, ma anche in casi acuti e da lateralità destra dei sintomi.
Lycopodium è da prendere in considerazione nella cura di problemi digestivi ed epatici o dovuti ad un metabolismo rallentato accompagnato da: borborigmi, addome gonfio e disteso, appetito vorace; inoltre è efficace in caso di stanchezza cronica, calcoli ai reni ed alla cistifellea, reumatismi, raffreddore, tosse, manifestazioni cutanee recidivanti o croniche, alternanza di stipsi e diarrea dermatiti pruriginose.
Spesso abbinato al Natrum Sulfuricum, è un buon rimedio per l’intolleranza ai farinacei tipica di Cani e Gatti che mangiano pet food.
Da utilizzare anche per animali che presentano urine con sedimento sabbioso e calcolosi renale.

Rimedi complementari di Lycopodium Clavatum: Pulsatilla, Lachesis, Natrum Muriaticum, Sulphur, Sepia, Chelidonium

Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Lycopodium Clavatum nel Gatto e nel Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Adonis Vernalis Gatto Cane

Rhus Toxicodendron

Omeopatici utili nel Cane

Oscillococcinum Sindromi Virali

Pulsatilla Pratensis

Veleno dei Serpenti

Crocus Sativus e Ipersensibilità

Aesculus Hippocastanum

Rimedio Costituzionale

Mercurius Solubilis

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lycopodium Clavatum nel Gatto e nel Cane