Morso del GATTO

Inserito in Articoli e News

Il morso del GATTO , anche se avviene per gioco, non è da sottovalutare quando arriva in profondità nei tessuti sottocutanei, sia che avvenga tra gatti, da gatto a cane o dal gatto all’uomo.

 
Morso del Gatto

Morso del GATTO

 

 
Questo perché essendo i denti del gatto molto taglienti, lunghi, e appuntiti, depositano sotto la cute, batteri della saliva, seppur visibilmente sembrano due piccoli forellini.
 
Il processo di riparazione della pelle dopo una ferita, si verifica spontaneamente attraverso una serie di eventi biologici naturali, a catena, tra le cellule cutanee e i tessuti sottocutanei. Le difficoltà di cicatrizzazione, si determinano, quando il processo di riparazione viene ostacolato da condizioni sfavorevoli, per cui la cicatrizzazione delle ferite diventa lenta portando alla formazione di piaghe o di ferite suppurate.

Morso del GATTO

Alla base delle cicatrizzazione delle ferite c’è un delicato equilibrio tra infiammazione, infezione e riparazione. Una disparità tra questi due processi porta a difetti della cicatrizzazione con ferite che non si rimarginano o all’inverso, con cicatrici spesse e di grosse dimensioni, fino alla formazione di cheloidi.

Il problema delle ferite provocate da morso del GATTO, che ostacolano la normale cicatrizzazione e che possono infettarsi coi batteri salivari rilasciati dall’animale .
In situazioni fortunatamente rare, ci sono delle complicanze più serie, quando si manifesta nausea o febbre, che possono arrivare fino ad anafilassi nel caso di reazioni allergiche.
Non bisogna mai sottovalutare una ferita da Morso del Gatto, specie se risulta profonda e se comincia ad arrossarsi e gonfiarsi.
Quando i buchi apparentemente piccoli arrivano in profondità , la feritina tende a rimarginarsi sopra e invece i batteri rimasti dentro, emettono gas nocivi , infettivi e dolorosi, in mancanza di ossigeno , tendono a moltiplicarsi.

Morso del GATTO

Il sito della lesione è quindi un importante fattore che determina la guarigione: ferite in zone molto vascolarizzate tendono a guarire più rapidamente, di quelle in zone poco vascolarizzate. La presenza di eventuali corpi estranei impedisce la guarigione, ma la causa maggiore di ritardo è sicuramente l’infezione della ferita.
 

gattocicova-foglie

 
L’utilizzo di estratti vegetali come: la Calendula, la Tintura Madre di Propoli, l’Iperico, e l’Achillea spesso è efficace, per contrastare l’infiammazione dei tessuti e favorirne la riparazione.
Se a causa del Morso del GATTO si forma infezione è bene utilizzare un’integrazione di vitamina C, una buona qualità di olio di semi di Ribes Nigrum, ACI (argento colloidale ionico).
C’è la possibilità di disinfettare con antibiotici locali come Rifocin in gocce.
Nei casi più seri si deve ricorrere ad un antibiotico.
 
 
 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Morso del GATTO

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Aziende che Testano

Cani e Gatti in Spiaggia

Marina Gatta Sindaco

Moncler e le Oche Spiumate

Malasanità Veterinaria

Incubo di Capodanno

Simon’s Cat Guardami

Consulenza Veterinaria

Sperimentazione senza Animali

Incontro con Daniza

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Morso del GATTO