Nutrizionista per Cani e Gatti e Nutraceutica

Inserito in Alimentazione Bio-Compatibile

Un vero Nutrizionista per Cani e Gatti, non consiglierebbe MAI un cibo industriale confezionato, ma esclusivamente alimenti naturali e freschi, anche perchè la responsabilità di un “nutrizionista” è appunto quella di nutrire l’organismo, cioè produrre e mantenere uno stato di benessere.

 
Nutrizionista per Cani e Gatti e Nutraceutica
 

Nutrizionista per Cani e Gatti e Nutraceutica

 
Nutrire un Cane o un Gatto è davvero cosa semplice, ma purtroppo con l’avvento del pet food a base di cibo secco (crocchette) e scatolette, si sono affacciate tante di quelle nuove malattie negli animali, che ad un certo punto per “rimettere in ordine” il concetto di alimentazione, si è resa necessaria la figura del Nutrizionista per Cani e Gatti, per il quale l’alimentazione dovrebbe essere un “atto Olistico” di cura e prevenzione.
 
 
Nutraceutica per Cani e Gatti
Come Naturopata attenta al benessere di Cani e Gatti, mi sono occupata negli anni di quelli aspetti che oggi cominciano ad essere sempre più alla ribalta e che riguardano i gravi danni dell’alimentazione industriale per animali.
La Nutraceutica nel Cane e Gatto è la funzione che gli alimenti rivestono da un punto di vista sia preventivo e sia terapeutico nella gestione della salute degli animali e della cura di determinate malattie.

Quando un animale si mette in relazione al cibo, lo riceve da noi, incorpora sostanze che entrano dentro il suo organismo e che poi vengono manipolate nel suo laboratorio alchemico (organi del metabolismo), diventando parte di esso

Si assiste spesso di un abuso di farmaci pur disponendo di migliaia di molecole naturali che agiscono come veri e propri farmaci e che sono in grado di prevenire le malattie e che non derivano da una prescrizione medica, ma sono nel cibo, anche se non conoscendole, non le utilizziamo come dovremmo. La Nutraceutica si occupa di questi aspetti che riguardano i “farmalimenti”, cioè alimenti-farmaco che contengono al loro interno delle sostanze nutritive che: rinforzano il sistema immunitario, prevengono la formazione di cellule cancerogene, migliorano la circolazione, migliorano la funzionalità della tiroidee degli organi del metabolismo. La Nutraceutica si aggancia a studi di Epigenetica.. studi che si occupano di come l’ambiente in cui viviamo e quello che viene introdotto nel corpo attraverso il cibo, modula l’espressione dei GENI. Quindi lo stato di salute dei nostri animali, non dipende soltanto dalla genetica intesa come ereditarietà fissa e immobile ma dipende anche da come gli alimenti modulano questo codice.
 
L’ alimentazione Nutraceutica è incompatibile con qualsiasi tipo di trattamento industriale: anche se vengono talvolta pubblicizzate diete già pronte per animali infarcite di probiotici, omega 3, vitamine e integratori, non sono idoneee a nutrire Gatti e Cani.. in quanto ciò che cura risiede essenzialmente nella genuinicità dell’alimento, e sia la cottura, sia la conservazione, sono dissonanti rispetto al cibo cambiano le sue qualità virazionali e il DNA è influenzato e modificato dalle vibrazioni.

Un alimento entra nel corpo viene trasformato nell’interno del laboratorio alchemico del corpo e diventa parte della materia di cui siamo fatti sia noi e sia i nostri animali

Nutrizionista per Cani e Gatti
Dunque abbiamo visto che gli alimenti hanno il potere di plasmare il benessere psicofisico ed energetico, di persone e animali, ed è proprio attraverso l’alimentazione che noi abbiamo un gran potere sulla salute del corpo sia fisica che emotiva.
Un vero Nutrizionista per Cani e Gatti ben sa che la lavorazione industriale azzera i nutrienti presenti negli alimenti.
Oggi di fatto Gatti e Cani mangiano ma non si nutrono.
Offrendo continuamente cibo inquinato e adulterato da processi industriali, ai nostri Cani e Gatti, provochiamo le loro malattie acute e croniche ed oltre ad arricchire il settore del riciclaggio alimentare, sosteniamo tutta la parte “non sana” della professione medica veterinaria, che prima procura le malattie e poi le cura.
Un Cane o un Gatto non hanno alcun bisogno di mangimi appositi, ma hanno solo bisogno di nutrirsi bene e spesso mangiare non vuol dire nutrirsi.

Come sappiamo tutti i mangimi per animali sono frutto del riciclaggio: scarti alimentari non destinati ad uso umano perchè tossici, come le carcasse.. vengono trasformati con sostanze chimiche , confezionati in latte e poi commercializzati.
Per anni l’industria del riciclaggio ha fatto credere ai consumatori, con la complicità di veterinari condiscendenti e di allevatori commercianti di Cani e Gatti, che far mangiare ad un Cane o Gatto a scatolette e crocchette fosse un modo sano di farli crescere. Le aziende del riciclaggio si sono inventate di tutto, per far entrare nella testa della gente che il pet food è adeguato a nutrire animali, facendo credere che effettivamente ci sia bisogno di bilanciare e integrare dosi, componenti nei mix chimici di mangimi per animali. Sono riusciti a far credere che un cibo confezionato sia “completo” e che un cibo naturale non sia completo ma… “complementare. Quando è l’esatto contrario: solo un cibo fresco può definirsi “completo” è in grado di conservare tutte le qualità nutrizionali integre, mentre tutto ciò che viene manipolato dall’industria di fatto le perde!
Per ovviare a questo particolare, cioè di come i passaggi industraili di trasformazione, possano rendere morto un qualsiasi sostanza nutritiva , hanno inventato che aggiungono integratori e vitamine. Ma in realtà qua la questione si complica anche se la gente si accontenta di leggere sull’etichetta “addizionato omega 3” (per fare un esempio) e non ha idea del fatto che un qualsiasi integratore o vitamina debba essere di qualità garantita per produrre un effetto benefico sulla salute.. altrimenti può solo fare danni.

Dopo anni di mala-alimentazione nei Cani e Gatti, si è arrivati all’esigenza si ri-applicare le basi dell’alimentazione adatta a quella determinata specie, adeguandoli sempre al singolo individuo.
una dieta giusta deve essere formulata in base all’età, allo stato di salute, all’età e all’attività fisica giornaliera del cane o gatto
Inoltre se un animale deve effettuare il passaggio da una dieta con cibo commerciale ad una dieta con cibo fresco, la dieta viene inserita gradualmente, accompagnando con rimedi naturali questo delicato passaggio che richiede la partecipazione di tutto l’organismo che si deve ri-adattare e preparare spontaneamente un nuovo corredo enzimatico.
La nuova alimentazione necessita di tempi di adattamento in cui l’organismo del Cane o Gatto si deve necessariamente abituare al cambiamento.
Molti animali specie i gatti Alcuni sapori non sono conosciuti dall’animale, soprattutto quando provengono da una dieta commerciale.
I gatti inoltre sanno essere molto schizzinosi e possono essere necessari più tentativi affinché si arrivi ad una situazione di normalità e di routine.
Ogni animale ha il suo metabolismo e le sue esigenze metaboliche in relazione all’habitat e allo stile di vita.
 
 
Allergie Alimentari e Dieta Privativa.. fasulla
Quando un Nutrizionista per Cani e Gatti deve fronteggiare allergie alimentari normalmente instaura la cosiddetta dieta privativa o o ad esclusione.
Questa consiste nella esclusione di certi alimenti per verificare o individuare intolleranze e/o allergie.
Ma in realtà una dieta privativa, per quanto naturale e fresca possa essere, diventa fasulla dal momento che non tiene conto della qualità di alimenti somministrati. nel caso della carene non tiene conto se proviene da allevamento intensivo o da produzione biologica. per cui si crede che un gatto sia allergico al pollo anche se di fatto non tollera i farmaci con cui vine allevato e “pompato” un pollo.
quindi se davvero si vuole affrontare un allergia bisogna utilizzare carne e verdure di provenienza biologica.
Inoltre anche i test allergici convenzionali sono fasulli in quanto molto spesso risultano dei falsi positivi.
Quando diamo carne di allevamento intensivo somministraimo anche farmaci come antibiotici, cortisoninici, anabaolizzanti ecc.
 
 
Un Nutrizionista per Cani e Gatti deve essere necessariamente un veterinario?
In umana generalmente la figura del nutrizionista non corrisponde a quella del medico, ma si tratta di professionisti che hanno raccolto ricerche e studi nel settore, diversamente nell’ambito veterinario si è assistito per anni all’aberrazione di medici per animali che somministrano cibi processati dall’industria, zeppi di additivi chimici, micotossine e arrichiti di metalli pesanti dovuti anche alla conservazione e cottura in contenitori di alluminio con giunture in piombo.

Ippocrate sosteneva: “Lasciate che il cibo sia la vostra medicina e la vostra medicina sia il cibo”.
Se lo diceva Ippocrate e questa citazione tutt’ora viene sostenuta ci sarà sicuramente del vero!

creare salute attraverso il cibo evitare i cibi non funzionali aprroccio nurìtraceutico per le varie patolofie

Nutrigenomica significa semplicemente rapporto tra nutrizione e genetica. Le più recenti ricerche scientifiche mostrano che meccanismi diretti dell’alimentazione, contribuiscono all’insorgere delle malattie ereditarie, noi, per interrompere questo meccanismo è bene utilizzare unicamente alimenti freschi e mai trattati e mai processati dall’industria..

IL CIBO COME MEDICINA
Nel 1989, il Dottor Stephen De Felice ha approfondito la sua vasta ricerca sui condroprotettori naturali fino a coniare il termine “nutraceutica”, la scienza che unisce nutrizione e farmaceutica. Il Dottor Stephen De Felice è un ricercatore statunitense e fondatore del FIM – The Foundation for Innovation in Medicine. De Felice si è laureato alla Temple University e ha conseguito il titolo di dottore di ricerca in Medicina presso il Jefferson Medical College di Philadelphia. Dopo essersi specializzato in Endocrinologia ha dedicato buona parte della sua vita all’analisi degli alimenti e al rapporto tra cibo e salute.

I PRINCIPALI NUTRACEUTICI.

I semi di Chia hanno un alto contenuto di calcio e una considerevole quantità di acidi grassi essenziali Omega3 e Omega6. Basti pensare che 100g di semi di Chia contengono circa 20g di Omega3 ed è per questo motivo che sono la fonte vegetale più ricca in assoluto, ma non solo. I semi di Chia contengono più Omega 3 dei semi di lino e addirittura ne contengono 8 volte di più rispetto al salmone, che in quanto pesce azzurro, è uno degli alimenti più ricchi di questi acidi grassi portentosi.

diminuiscono i rischi di patologie cardiovascolari e degenerative

rafforzano il sistema immunitario

regolano le funzioni intestinali

NUTRACEUTICI PER CANI E GATTI

I Nutraceutici per cani e gatti presentano ingredienti con caratteristiche precise e mirate al tipo di problema per il quale sono assunti. Grazie ai rimedi di questi alimenti funzionali naturali è possibile alleviare o risolvere un gran numero di condizioni, come dermatiti, problemi articolari e alle cartilagini, per depurare l’organismo, per i disturbi gastrointestinali e per molti altri aspetti.

Senza dimenticare l’importanza degli alimenti nutraceutici dal punto di vista delle intolleranze alimentari, un problema ormai sempre più diffuso tra i nostri amici a quattro zampe, tanto che i proprietari di animali domestici ricercano costantemente la soluzione adatta. Infine i nutraceutici hanno anche una funzione preventiva grazie alla quale vengono scongiurati rischi oncologici o patologie cardiovascolari.

Integratori Nutraceutici
Acidi grassi polinsaturi essenziali (Omega 3 / Omega 6), Acido ascorbico (o Vitamina C), Acido Folico (o Folacina o Vitamina M), Acido Lipoico (o Acido Tiottico o Vitamina N), Antocianine (o Antociani), Bioflavonoidi o (Flavonoidi o Vitamina C2), Carnitina, Carotenoidi, Coenzima Q-10 (o Ubichinone o Vitamina Q), Colina (o Vitamina J), D-ribosio, Glucosammina, Inositolo (o Vitamina B7), Isoflavoni, Probiotici, Resveratrolo, Sali minerali (Calcio, Cromo, Fluoro, Fosforo, Iodio, Magnesio, Potassio, Ferro, Selenio, Sodio, Zinco), Steroli vegetali (o Fitosteroli), Taurina.

I Nutraceutici sono sostanze alimentari dalle comprovate caratteristiche benefiche e protettive nei confronti della salute sia fisica, che emotiva dell’individuo.

Tale termine è stato inventato molti anni fa dal Dott. Stephen L. De Felice, il quale unendo i termini “nutrizione” e “farmaceutico”, arrivò alla definizione “nutraceutico”, ad indicare una sostanza alimentare che, per le sue proprietà funzionali, si allinea appunto al limite tra l’alimento ed il farmaco.

Queste proprietà salutari possono anche venir aggiunte a certi alimenti escusivamemte naturali, tramite l’addizione di sostanze propositive al buon funzionamento psicofisico e alla salute generale della persona

In realtà si dovrebbe distinguere fra Nutraceutico ed Alimento funzionale (in inglese definito “Functional food”) o anche Farmalimento (in inglese definito “Pharma food”), laddove il primo indica una specifica sostanza estratta dagli alimenti con certe qualità medicamentose, mentre il secondo significa un cibo vero e proprio (o addizionato) che mostra direttamente proprietà benefiche tramite la sua introduzione nella dieta alimentare.

Certi cibi infatti contengono numerose sostanze nutraceutiche, tanto da poter essere anch’essi definibili Nutraceutici; ne sono un esempio i cosidetti “Protonutrienti”, nei quali vi sono numerosi principi nutritivi come Aminoacidi, Acidi grassi essenziali, Antiossidanti, Sali minerali, Vitamine, etc. con caratteristiche preventive e di supporto rispetto a molteplici problemi psico-ficici e che vanno spesso a costituire parti organiche dei vari apparati del corpo e/o a mediare la produzione di ulteriori fondamentali sostanze o altresì a permettere specifiche sue funzioni vitali.

Questi alimenti, come accennato, prendono il nome di Alimenti funzionali o Farmalimenti, ed associano ai fattori nutrizionali le proprietà farmaceutiche di principi attivi naturali. In tal modo integrano al meglio l’alimentazione e nello stesso momento la arricchiscono e completano fornendo molecole utili contro possibili malattie, invecchiamento, agenti negativi esterni, radicali liberi, stress psico-fisico, etc. e altresì spesso indispensabili al generale funzionamento del corpo e della mente.

In tal modo gli integratori possono essere un valido aiuto in certi momenti di stress ed affaticamento psico-fisico, in contingenza a diete eccessive o regimi alimentari carenziali, così come per agevolare i processi antiossidanti dell’organismo, ma non con le stesse modalità delle molecole nutritive e nutraceutiche che hanno negli alimenti rapporti pluridirezionali di attivazione, influenza e aumento di efficacia.
 
 
Grazia Foti
Naturopata

 
 
www.gattocicova.it

 
 

Nutrizionista per Cani e Gatti e Nutraceutica

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Alimentazione Industriale Cane

Alimenti Biologici e TRUFFE

Diarrea e Pet Food

Nutrizione nel Gatto

Dipendenza Cibo Industriale Gatto

Uova nella dieta del Cane e Gatto

Acqua per Gatto e per Cane

Gatto Cibo e Natura

DIETE Ipoallergeniche

Pet Food Micotossine


 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nutrizionista per Cani e Gatti e Nutraceutica