Papilloma nel Cane

Inserito in Malattie del CANE

Il Papilloma nel Cane tipico dei Cani anziani, si presenta inizialmente, come una piccola escrescenza granulomatosa sulla pelle, simile ad un porro o ad una verruca.

 
Papilloma nel Cane
 

Papilloma nel Cane

 
L’aspetto è di una sorta di ciste rosa chiara singola che nel tempo può assumere la forma del cavolfiore. I sintomi principali di Papilloma nel Cane, sono rappresentati dalla presenza di escrescenze dure, cornee di colorito grigiastro ma anche rosa, marrone o giallo. Anche queste neoformazioni di origine virale possono essere affrontate con le terapie naturali.

Papilloma nel Cane

Il Papilloma si localizza ovunque, zampe, dita, collo, fianchi, testa, schiena, muso, lingua..
Generalmente l’origine è appunto virale, infatti tende a diffondersi col passare del tempo.
Quando inizia la prima lesione del Papilloma Virus, il Cane avverte subito il prurito e se ne accorge prima che lo vediamo noi, infatti si lecca e si gratta questa lesione fino al sanguinamento, il che velocizza la diffusione virale.

Papilloma nel Cane

La variabilità individuale fa sì che in alcuni Cani i Papillomi, aumentino sia di numero che di volume, il che può essere accettabile in quelli cutanei, ma quando si tratta di Papillomi localizzati sulla lingua, se crescono parecchio, creano al cane difficoltà oggettive ad alimentarsi.  In caso estremo, si agisce chirurgicamente e con varie metodiche, seguiti da un bravo veterinario.

Papilloma nel Cane

I Papillomi generalmente sono lesioni benigne, ma in qualche raro caso si possono trasformare in carcinomi squamosi maligni che si eradicano nei tessuti sottocutanei.
 
Tre sono le possibili forme di Papilloma nel Cane: quella cutanea che è la più frequente, oculare e orale.
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Papilloma Virus nel Cane

Per trattare il Papilloma nel Cane, consiglio innanzitutto di orientarsi su un antivirale omeopatico, senza effetti tossici sull’organismo:
 
cure-naturali-papilloma-virus-cane
Oscillococcinum come antivirale e immunostimolante, Antimonium Crudum o Acidum  Nitricum  per papillomi fessurati e sanguinanti, invece è utile Rhus Toxidendrum, per le forme virali herpetiche.
 
Il Metil Sulfonil Metano (MSM) è indicato per lo stato generale e per problemi cutanei.
Localmente si possono fare delle toccature più volte al giorno con  gocce di  TM di Thuja diluita in acqua o Celidonia, inoltre il lattice fresco del Fico e dell’Agave, possono essere utilizzati localmente.

Antiossidanti come Ascorbato di Potassio, Glutatione e Coenzima Q10 sono consigliati per frenare l’espansione progressiva delle lesioni.
Un integrazione con L-Lisina, un componente del collagene, costituisce l’impalcatura dei tessuti connettivi ed è un aminoacido con potenti effetti antivirali.

N.B. Quando si fanno spennellature con la Thuja il Cane non si deve leccare, poiché la Tintura Madre se ingerita è tossica.

www.gattocicova.it

 
 

Papilloma nel Cane

 
POTREBBE PIACERTI ANCHE…

Struvite nel Cane cibi industriali

Otoematoma nel Cane

Micosi nel Cane e Candida

Vomito nel Cane cause

Calcoli Urinari nel Cane

Insufficienza Renale nel Cane

Artrosi nel Cane e Naturopatia

Intolleranze Alimentari Cane

Torsione Gastrica nel Cane

Ascesso nel Cane Rimedi

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Papilloma nel Cane