Papillomavirus nel Gatto

Inserito in Malattie del GATTO

Il Papillomavirus nel Gatto anche detto Papilloma Felino, è costituito da una neoformazione benigna cutanea di origine virale, circoscritta e di forma variabile a volte piatta, a volte in rilevo squamosa o peduncolata, caratterizzata da ipercheratosi e ispessimento degli strati cutanei.

 
Papillomavirus nel Gatto
 

Papillomavirus nel Gatto

 
Una neoformazione cutanea è la proliferazione di qualsiasi alterazione sulla superficie della pelle che può essere di natura benigna solo localmente invasiva oppure di natura maligna.
Il Papilloma è un disturbo più raro nei gatti rispetto ai cani dove viene riscontrato più frequentemente, sopratutto nei pet anziani e immunodepressi.
Può essere di consistenza sia dura, sia molle e facilmente ulcerabile è caratterizzato da proliferazione eccessiva dell’epitelio di rivestimento del derma.

Papillomavirus nel Gatto

Questo tipo di lesioni cutanee si sviluppa più facilmente in alcune zone del corpo come testa e dorso, zampe e addome in bocca e negli occhi, raramente nel cavo orale. inizia come una piccola lesione e poi si struttura nel tempo.
Normalmente i veterinari sconsigliano di toccare o operare queste formazioni peduncolate poichè si aumenterebbe il rischio di diffusione che avrebbe estensione maggiore di quella iniziale.
 
Il gatto con Papillomavirus può non avere sintomi a lungo poichè spesso queste escrescenze nascoste dal pelo non danno segni della loro esistenza. A volte sono pruriginose e il gatto si gratta o si lecca insistentemente la zona colpita .
Raramente il Papillomavirus nel Gatto regredisce da solo una volta che si è strutturato, tuttavia è bene contenere la diffusione con utilissimi rimedi naturali che dopo vari cicli riescono anche a bloccarlo rallentando notevolmente il cammino del virus papillomatoso.
 
 

gattocicova-foglie

 
 
Rimedi Cure Naturali Papillomavirus Gatto
Un trattamento Olistico sicuramente efficace, anche per contenere e rallentare un’eventuale evoluzione del Papilloma in sarcoma, consiste in una serie di cicli di Ascorbato di Potassio.
Per quanto riguarda un’azione indirizzata maggiormente verso la cute, si possono utilizzare Omega 3 e 6 vegetali come Olio di Semi di Ribes Nigrum e il MSM.
 
Cure Naturali Papillomavirus Gatto
Omeopaticamente il rimedio d’elezione è la Thuja in granuli e localmente le toccature di tintura madre di Thuja diluita in acqua sterile. Tuttavia se il gatto si lecca è bene evitare di spennellare la TM sulla cute sia perchè se ingerita è tossica e sia perchè potrebbe peggiorare la situazione.
 
Anche Oscillococcinum, Engystol e Rhus Toxicdendrum sono rimedi da utilizzare per il Papillomavirus nel Gatto, sia per un azione antivirale e sia per sostenere il Sistema Immunitario.
 
 
www.gattocicova.it

 
 

Papillomavirus nel Gatto

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Colite nel Gatto Sintomi e Cause

Malassorbimento Gatto Cane

Come curare una Ferita nel Gatto

Linfoma nel Gatto e nel Cane

Piometra nel Gatto e nel Cane

Mastite nella Gatta

Malattie Autoimmuni

FIV nel Gatto Cure Naturali

Bagno al Gatto da evitare

Patologie Respiratorie

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Papillomavirus nel Gatto