Pulci nel Gatto e nel Cane

Inserito in Malattie del GATTO

Le Pulci nel Gatto e nel Cane possono costituire un serio problema durante tutto l’anno, ma tipicamente l’infestazione da pulce esplode un mese dopo l’inizio della stagione tiepida tra inverno e primavera.
 
Pulci nel Gatto
 

Pulci nel Gatto e nel Cane

 
Le pulci hanno un ciclo vitale suddiviso in tre fasi: di uovo, larva, pupa e adulto.
La trasformazione da uovo a adulto è di tempo variabile da due settimane a OTTO MESI, in funzione delle condizioni climatiche, dalla disponibilità di cibo e dalla specie.
Nelle case infestate, le larve possono trovarsi nelle crepe dei pavimenti, sotto i bordi dei tappeti, nei lenzuoli e coperte, la lettiera è uno degli habitat preferiti.

 
 
LE UOVA
Una pulce femmina depone circa 2000 uova nel corso della sua vita. In un giorno, una singola pulce femmina può deporre fino a 50 uova. Le uova non si attaccano all’animale e possono rapidamente cadere a terra in varie parti della casa. Entro 2-5 giorni, le uova schiudono.

LE LARVE
Dopo la schiusa, le larve si dirigono verso le zone buie della casa e si nutrono delle feci delle pulci adulte, formate dal sangue parzialmente digerito del cane o gatto di cui gli insetti adulti si nutrono. Le larve crescono, mutano due volte e formano un bozzolo all’interno del quale si trasformano in pupe.

LE PUPE
Le pulci immature trascorrono circa 8–9 giorni nel loro bozzolo. Durante questo periodo, continuano a crescere fino a diventare adulte, in attesa del segnale che è tempo di emergere.

GLI ADULTI
Dall’interno del bozzolo, gli insetti adulti percepiscono il calore, le vibrazioni e il diossido di carbonio esalato che indicano che un ospite è nelle vicinanze. Le pulci adulte lasciano il bozzolo, salgono sull’ospite, trovano un compagno e iniziano nuovamente il ciclo vitale.

Le LARVE delle pulci si annidano soprattutto nei tessuti della casa e possono rimanere attive anche per tutto l’inverno !

pulci-gatti-caniI normali pesticidi ad uso esterno sono disponibili sotto forma di: liquidi, polveri, collari, shampoo, spray, gocce, diffusori automatici per locali chiusi; per uso interno esistono invece compresse ed ampolle.
Per uso esterno:
Esistono pesticidi adulticidi, che agiscono sulle forme adulte dei parassiti, e altri non solo adulticidi che intervengono anche sulla schiusa delle uova, sulle larve e sulle pup
Il pesticida esterno che si spruzza sul manto del pet, agisce direttamente sulla pulce bloccando le sue funzioni vitali della, può infatti causarne la morte per paralisi
Invece i pesticidi interni che si assumono oralmente, attraverso una notevole concentrazione ematica del principio attivo nel sangue dell’animale, di cui si nutre il parassita, esplicano e svolgono la loro azione direttamente nell’ovaio e nelle uova delle pulci, cioè rendono le pulci sterili interrompendo così il loro ciclo vitale, ma sono estremamente tossici per il fegato del nostro animale e quindi bisogna minimizzarne l’uso se non in casi estremi, ma evitare in animali anziani e con problemi di salute.

Si sappia però, che non è sufficiente utilizzare i normali pesticidi in commercio per evitare che una pulce possa mordere il gatto o il cane ! quindi parlare di una vera prevenzione per animali che passeggiano in prati o giardini è un fatto illusorio.
Per cui accade spesso che cani e gatti allergici alle pulci vengano assaliti lo stesso dalle stesse, nonostante siano regolarmente spruzzati con pesticidi estremamente tossici.
 
 
Come si minimizza l’uso dei pesticidi contro i parassiti?
– Con l’igiene
– O ad avvenuta infestazione, con la disinfestazione dell’ambiente in sinergia con quella dell’animale.
– utilizzando maggiormente prodotti naturali come collari e spray a base di neem o di oli essenziali adatti
 
 
La casa va disinfestata con strumenti di pulizia come “cento gradi” è il metodo migliore per disinfestare tutta la casa, perché il vapore caldo uccide tutti gli stadi della pulce. E’ necessario lavare molto accuratamente lenzuola e biancheria, tappeti, copri divani, sotto i mobili e negli angoli più nascosti, dove amano annidarsi le pulci. Per disinfestare gli ambienti da pulci, larve e uova, esistono in commercio bombolette apposite che vanno usare con molta cautela poichè sono particolarmente tossiche.
 
 
Le pulci vanno evitate perchè possono portare malattie come:
-Emobartonella
-Dermatiti
-Anemia (se in presenza massiccia )

Le Pulci nel Gatto e nel Cane possono inoltre e frequentemente essere portatrici di Tenia.

 
 

www.gattocicova.it

 

 

Pulci nel Gatto e nel Cane

 
 
POTREBBE PIACERTI ANCHE ..

Calcoli dei Gatti

Calcoli dei Gatti Alcalinizzazione

Tonsillite nel Gatto

La Tonsillite nel Gatto

Linfoma nel Gatto e nel Cane

Linfoma nel Gatto e nel Cane

Acne Felina Rimedi Naturali

Acne Felina Rimedi Naturali

Come curare una Ferita nel Gatto

Come curare una Ferita nel Gatto

Dermatite del Gatto

Dermatite nel Gatto

Intolleranze Alimentari nel Gatto

Intolleranze Alimentari

Otite nel Gatto Cause e Rimedi

Otite nel Gatto Cause e Rimedi

Pancreatite Felina Trattamenti Olistici

Pancreatite Felina Cure

Malattie Autoimmuni nel cane e nel gatto

Malattie Autoimmuni

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Pulci nel Gatto e nel Cane